14 LUGLIO – VEROLANUOVA (BS) ORE 21:30 SHOWTIME

14 LUGLIO – VEROLANUOVA (BS) ORE 21:30 SHOWTIME

ROUND #2 INTERNATIONAL SUPERCROSS ITALY SERIES BY 24MX !!
&
FRESTYLE MOTOCROSS CONTEST

Start Time – per il terzo anno consecutivo, con il patrocinio dell’amministrazione, l’evento fa tappa a Verolanuova (BS), presso l’area sportiva adiacente la piscina Comunale. Ma questa edizione sarà ancora più spettacolare perché completata dall’inserimento nel programma del Freestyle Motocross, con atleti della squadra DaBoot.

Per quanto attiene le gare di Supercross, il livello degli “specialisti” presenti negli Internazionali d’Italia 2018 è molto alto. Nella classe 450cc., cominciando dalla scuola francese, il velocissimo Christope Martin (Honda A team) è in grado di puntare alla vittoria finale di questo secondo round, visto che a Grosseto ci è andato vicinissimo, rimontando per tutta la frazione centrale fino a superare il fuggitivo Pellegrini, per poi scivolare ingenuamente costringendosi così ad un nuovo recupero che lo ha portato fino alla seconda piazza, ancora a ridosso del vincitore di serata.
Una Superfinale bellissima e piena di continui colpi di scena, conquistata da un velocissimo Angelo Pellegrini (Suzuki AL Motor Sport) dopo aver commesso la propria parte di ingenui errori, riuscendo però a rimanere concentrato e sferrare aggressive rimonte nei tempi giusti, operando i sorpassi che lo hanno portato a tagliare per primo il traguardo allo scadere del tempo.

Ma la starting grid 2018 è davvero colma di “papabili” vincitori in vista del round bresciano; tra questi Khounsith Vongsana (Honda MB Team) 3° nel primo round, e Simon Mallet (HSQV Italian Factory), terminato appena fuori dal podio di Grosseto dopo che ai tre quarti di gara anche a lui era toccato guidare il gruppo per alcuni giri, prima di commettere una serie di errori. Circa la pattuglia straniera bisogna inserire anche Kade Tinkler (Suzuki Castellari), quinto in Toscana ma in grado di sferrare la zampata vincente in ogni momento, dipenderà molto dalla conformazione del tracciato lombardo.

A Verolanuova la compagine italiana sarà ben rappresentata da Matteo Bonini (Kawasaki – GBO Motorsports), già Campione in carica, che a S. Rita si è presentato con una 2T – 300cc. prestata da un amico famoso (Cairoli N.D.R.), con la quale poco ha potuto.

Ma è lecito attendersi una grande prestazione anche dall’altro pilota di casa (seguito direttamente e personalmente da Bader Manneh n.d.r.), il giovanissimo bresciano Alessandro Giorgi (KTM – Berbenno), un atleta di grandi prospettive: già nel primo Round ha espresso velocità e doti da podio ma non ha raccolto quanto poteva a causa di ben due forature patite nei due Main Event a cui ha partecipato.

Anche la classe LITES (250cc.) promette spettacolo nella prova bresciana: è, e sarà imprevedibile; infatti, già il confronto toscano è stato serrato, evidenziando molti piloti in grado di puntare alla vittoria di un Main Event stagionale. Il primo round è stato appannaggio di Lorenzo Camporese (Kawasaki – GBO Motorsports), supportato da una prestazione veloce e intelligente. Ma non è stata una vittoria scontata, appunto, perché fino alla fine è stato insidiato da Filippo Zonta (Honda Gaerne) e dal transalpino Pierre Lozzi (HSQV Italian Factory), con l’ottimo Kevin Cattani (Kawasaki – GBO Motorsports) vicino alla prestazione da podio, sfuggitagli di un soffio per cause terze. Sarà invece assente a Verolanuova Manuel Ulivi (Yamaha Cattai), che proprio in questi giorni è rientrato a casa dopo la degenza negli ospedali di Grosseto e Siena, dove gli sono stati curati i traumi polmonari e costali accusati nella caduta di S. Rita, ora in via di guarigione.

Nella 125cc. Andrea Bonifacio (Suzuki Castellari) difenderà la Red Plate conquistata a S. Rita dagli “assalti” di Michael Raffaele Giuzio (EMI KTM Cairatese) e Alessandro Zanardelli (KTM MX Garda Lake). Sarà ancora assente Alberto Barcella (HSQV Berbenno), che tuttora non riesce a guidare sicuro a causa dell’infortunio alla spalla dx, avuto in occasione di una sessione di allenamento nella pista di Pellegrini prima di S. Rita.

Nella 85cc. continua a stupire per la sua maturità agonistica il giovanissimo Ferruccio Zanchi (HSQV – MRT), che dopo aver conquistato la vittoria nel primo round vorrà provare a confermare la Red Plate in Campionato anche a Verolanuova, sicuramente contrastato da Fabio Massimo Palombini (KTM DMX Motorsport) e da Andrea Tortomasi (KTM – MMX Maggiora Motocross) perché, fatto salvo le buone prestazioni già espresse da Giovanni Lippolis e Davide Brandini, ed eventuali nuovi inserimenti, dai valori espressi nel primo confronto toscano, almeno sulla carta, questi sembrano essere gli “uomini” da podio anche per Verolanuova.

Infine, come annunciato in premessa, a Verolanuova si potranno ammirare tre palpitanti show di Freestyle Motocross, che a “colpi” di Backflip, offerti dagli atleti della squadra DaBoot FMX, intratterranno il pubblico durante il programma serale.

Tutte le Info sono disponibili sul sito www.offroaproracing.it.

RIDER LIST
TIME TABLE

 

Leave a Comment

(required)

(required)