I campioni 2019 sono Cairoli in MX1 e nella Supercampione, Prado in MX2 e Miot nella 125

I campioni 2019 sono Cairoli in MX1 e nella Supercampione, Prado in MX2 e Miot nella 125

Si sono chiusi a Mantova gli Internazionali d’Italia MX EICMA Series 2019. Grande successo anche per l’ultima delle tre tappe e numeri record per il live streaming che ha registrato più di 200.000 contatti in diretta e finendo, per la terza settimana consecutiva, tra i video di tendenza su YouTube. E’ Tony Cairoli (KTM Red Bull Factory Racing Team) il mattatore degli Internazionali d’Italia EICMA Series; il nove volte iridato si è confermato Campione in entrambe le classi, nella MX1, dove ha avuto la meglio su uno scatenato Tim Gajser (Honda HRC) e su Romain Febvre (Monster Energy Yamaha Factory) e nella Supercampione, categoria che ha dominato mettendo insieme tre vittorie, precedendo con 240 punti in classifica di campionato Gajser (200) ed il compagno Jorge Prado (KTM Red Bull Factory Racing Team), terzo con 160 punti in sella alla 250 quattro tempi. Nella gara conclusiva della giornata è successo di tutto, con Cairoli che si aggiudica l’EICMA hole-shot e che domina tutta la manche, precedendo al traguardo Max Nagl (KTM Sharoltz) ed il compagno Prado, mentre Gajser quarto è costretto a rimontare dopo una caduta nel primo giro e Febvre, coinvolto in una caduta con Brian Bogers (Honda HRC), è costretto al ritiro.

The Internazionali d’Italia MX EICMA Series 2019 ended today in Mantova. Great success also for the last of the three rounds and record of spectators for the live streaming that recorded more than 200.000 contacts live. For the third week in a row the Internazionali d’Italia MX video reached the top of the trends of YouTube!! Tony Cairoli (KTM Red Bull Factory Racing Team) is the star of the Internazionali d’Italia EICMA Series; the nine times World Champion confirmed himself as the champion in both classes, in the MX1, where he got the better of a wild Tim Gajser (Honda HRC) and Romain Febvre (Monster Energy Yamaha Factory) and in the Supercampione, a class that he dominated, putting together three victories, winning with 240 points  on Gajser (200) and his team mate Jorge Prado (KTM Red Bull Factory Racing Team), third with 160 points riding the 250 four stroke.

podio MX1

Nella gara della MX1 è toccato al pilota in sella alla Honda ufficiale salire sul gradino più alto del podio, lo sloveno, dopo aver superato lo svizzero Aranud Tonus (Monster Energy Wilvo MXGP), autore dell’EICMA hole-shot, ha dominato la gara della 450, tenendo a bada gli attacchi di Febvre, secondo al termine dei 15 giri di gara. Tony Cairoli, autore della 24MX pole position, è invece partito molto attardato, ma è giunto comunque terzo al traguardo dopo una una grande rimonta. Cairoli si aggiudica così il titolo di categoria con 320 punti su Romain Febvre, che nelle tre gare totalizza 300 punti e su Gajser, terzo in classifica finale con 280 punti.

In the MX1 race it was up to the factory Honda rider to climb on the top step of the podium. The Slovenian, after passing the Swiss Aranud Tonus (Monster Energy Wilvo MXGP), winner of the EICMA hole-shot, dominated the race of the 450, keeping Febvre’s attacks at bay, with the french second after the 15 laps of the race. Tony Cairoli, author of the 24MX pole position, has instead started very late, but he still came third at the finish line after a great comeback. Cairoli thus won the category title with 320 points on Romain Febvre, which in the three races scored 300 points and on Gajser, third in the final standings with 280 points.


Podio MX2

Bottino pieno in MX2 per il giovane Galiziano campione del mondo della categoria, che anche a Mantova fa la 24MX pole position e vince, portando a tre i successi conquistati nelle tre gare disputate e che con 360 punti precede Mikkel Haruup (Rockstar Energy Husqvarna Factory) di 165 lunghezze e Michele Cervellin (Yamaha SM Action) di 180. In gara hole-shot EICMA per Prado, che precede il compagno di marca Tom Vialle (KTM Red Bull Factory Racing Team), che chiude però la manche terzo alle spalle del connazionale Brian Moreaux (Kawasaki Bud Racing), secondo sotto la bandiera a scacchi.

In MX2 the young Galician and world champion of the category, Jorge Prado, which also in Mantova makes the 24MX pole position, wins, bringing to three the successes achieved in the three races disputed and that with 360 points precedes Mikkel Haruup (Rockstar Energy Husqvarna Factory) by 165 points and Michele Cervellin (Yamaha SM Action) by 180. In the race EICMA hole-shot for Prado, which precedes the brand mate Tom Vialle (KTM Red Bull Factory Racing Team), which however closes the moto third, behind the other French rider Brian Moreaux (Kawasaki Bud Racing), second under the checkered flag.


Florient Miot (Yamaha MJC) è il nuovo campione della classe 125. Al termine delle sei manche disputate durante gli Internazionali il francese è risultato il più costante, precedendo con 1060 punti in classifica finale Andrea Bonacorsi (Celestini KTM Junior Team), che ha raccolto 930 punti e l’altro azzurro Mirko Valsecchi (Celestini KTM Junior Team), terzo assoluto con 706 punti. Il neo campione ha conquistato oggi il terzo gradino del podio, sufficiente a consolidare l’esiguo vantaggio con cui arrivava a Mantova, precedendo Valsecchi e Bonacorsi, rispettivamente quarto e quinto di giornata. A conquistare la vittoria del terzo appuntamento è stato lo svizzero Mike Gwerder (KTM Kini Junior Team), impeccabile ed inarrivabile in entrambe le frazioni, il pilota della KTM ha preceduto l’estone Jorgen Matthias Talviku (Team A1M), terzo nella prima manche e secondo nella seconda.

Florient Miot (Yamaha MJC) is the new champion of the 125 class. At the end of the six heats played during the Internazionali, the French was the most consistent, preceding with 1060 points in the final standings Andrea Bonacorsi (Celestini KTM Junior Team), who collected 930 points and the other Italian, Mirko Valsecchi (Celestini KTM Junior Team), third overall with 706 points. Today the new champion has conquered the third step of the podium, enough to consolidate the small gap with which he arrived in Mantova, preceding Valsecchi and Bonacorsi, respectively fourth and fifth of the day. To win the the third appointment was the Swiss Mike Gwerder (KTM Kini Junior Team), unreachable in both motos, the KTM driver preceded the Estonian Jorgen Matthias Talviku (Team A1M), third in the first heat and second in the second one.

Con il Round di Mantova si archiviano gli Internazionali d’Italia MX EICMA SERIES edizione 2019, l’Off Road Pro Racing vuole fare un grande in bocca al lupo a tutti gli attori di questa scoppiettante edizione …che sia un anno ricco di soddisfazioni per tutti…. E come sempre, ci vediamo in pista, perché NIENTE E’ COME ESSERCI!

Appuntamento al 2020!

The round of Mantova close the Internazionali d’Italia MX EICMA Series 2019, Off Road Pro Racing want to wish all the best and good luck to for the upcoming season to all the riders that were involved with them in this fantastic adventure! 

Leave a Comment

(required)

(required)