INTMX – SDV SERIES – Intervista Joel Smets

INTMX – SDV SERIES – Intervista Joel Smets

Alla vigilia di quello che si annuncia come un grandissimo evento di caratura mondiale, incontriamo nel paddock di Riola il “Leone delle Fiandre”, Joel Smets, 5 volte iridato nella gloriosa classe 500cc., oggi direttore sportivo dello squadrone KTM.

“Ciao Joel, benvenuto in Italia!”
“A dire il vero domenica saranno due settimane che sono qui in Sardegna e sommate alle due passate a Roma in dicembre siamo ad un totale di quattro settimane passate in Italia a preparare nuova stagione.”

“Com’è andata la preparazione invernale?”
“Molto bene, abbiamo lavorato bene con tutti i piloti, sia in MX2 che in MXGP e siamo molto soddisfatti del lavoro fatto con tutti i piloti.”

“Ci sono delle importanti novità sulle vostre moto?”
“Non direi, no, la nostra 250 è una evoluzione della moto dello scorso anno, mentre la 450 è stata affinata per bene. E’ una moto molto più sfruttabile a tutti i regimi, potente ma maneggevole, mette il pilota in condizioni di correre più rilassato.”

“Anche quest’anno siete presenti agli Internazionali con i vostri piloti, quanto è importante avere una serie come questa per affinare uomini e mezzi in vista del primo GP dell’anno?”
“Molto, l’organizzatore fa un grande sforzo e poter testare su tre piste così diverse è un ottima occasione per verificare il nostro livello di preparazione.”

“Avete senz’altro già testato i nuovi cancelli di partenza, siete contenti che vengano usati anche in gara agli Internazionali?”
“Molto, ovviamente abbiamo già testato e usato questi cancelli in allenamento ma una cosa è farlo in prova con i tuoi piloti, un’altra farlo in gara contro i tuoi avversari, dobbiamo ringraziare l’organizzatore e la Federazione italiana per questo.”

“Il livello dei piloti al via è considerevolmente alto, cosa ne pensi?”
“Quest’anno più che mai il livello del Mondiale è altissimo e ritrovare buona parte dello schieramento qui a Riola, ci aiuta molto a capire dove ci troviamo con la preparazione.”

“In bocca al lupo allora!”
“Crepi!”

 

On the eve of what promises to be a great event at the Internazionali d’Italia, we meet in the paddock of Riola the “Lion of the Flanders”, Joel Smets, five-time world champion in the glorious 500cc., Now sport director of the KTM squadron.

“Hi Joel, welcome to Italy!”
“Welcome? Sunday it will be already two weeks that we are here in Sardinia and summed to two weeks in Rome in December, we have a total of four weeks in Italy to prepare the new season.”

“How was the winter training of your riders?”
“Very well, we worked well with all the riders, both in MX2 and in MXGP and we are very pleased with the work done with all the guys.”

“There are some important news on the bikes?”
“Not really, no, our 250 is an evolution of the last year bike, while the 450 was just refined. It’s a bike much more exploitable in all senses, powerful but easy to handle, it puts the rider in a position to ride more relaxed.”

“Also this year, like in past, you are at the start of the Internazionali with your riders, how it is important to have a series like this to sharpen men and equipment ahead of the first GP of the year?”
“It’s very important, the organizer make a great effort to test on three different tracks so it is a good opportunity to check our level of preparation.”

“You have certainly already tested the new starting gates, you are happy that they are also used in the race to the International?”
“Much, of course, we have already tested and used these gates in training but one thing is to do it in practice with your riders, another is to do it in race against your rivals. We have to thanks the organizer and the Italian Federation for this opportunity.”

“The level of riders at the start is considerably high, what do you think?”
“This year more than ever the World Championship level is very high and regain much of the grid here at Riola it helps us a lot to understand where we are with the preparation.”

“Good luck then!”
“Thanks!”

Leave a Comment

(required)

(required)