“MIRAVALLE” DA RECORD: UN CANCELLO INTERO!

“MIRAVALLE” DA RECORD: UN CANCELLO INTERO!

PARTENZA 85 SENIOR_montevarchi

(PARTENZA SENIOR – PH SABRINA SCARPELLINI)

Report Time Montevarchi (AR) – Nonostante le piogge copiose e incessanti delle settimane e giorni precedenti, il circuito aretino, che presto potrebbe essere oggetto di un rivoluzionario restyling, ha “tenuto” in maniera superlativa e si è dimostrato una carta vincente. Ma non la sola: i servizi, gli spazi, la logistica in generale, la qualificata competenza del personale, unita alla proverbiale grande capacità organizzativa del MC Brilli Peri, hanno consentito al 1° Round del Technomousse Junior Series di svolgersi in maniera esemplare. E se nel 2015 a Montevarchi i verificati furono 177, nel 2016 sono stati 216, cio-è-ben-tre-nta-no-ve-in-più: un cancello intero. Appunto.

GARE la domenica, dopo i Warm Up, alle 09:50 in punto sono iniziate le gare;

PUCCINELLI 125
(125CC – MATTEO PUCINELLI – PH SABRINA SCARPELLINI)

Nella 125 superlativa giornata di Matteo Puccinelli 1°/2° (Husqvarna Team Solarys) che, dopo la Pole Position del sabato, si aggiudica l’assoluta grazie ad una condotta di gara aggressiva e vincente in gara uno, e riflessiva in gara due.
Grande prestazione anche di Gianmarco Cenerelli 5°/1° (Husqvarna) che condiziona la sua prestazione a causa di una partenza disastrosa nella prima manche, dove da 39° rimonta fino alla quinta posizione. Mentre in gara due ha imposto il suo ritmo senza concedere nulla ai suoi avversari.
Sul gradino più basso del podio sale Andrea Zanotti 2°/4° (KTM Revolution Racing Team) con prestazioni veloci e regolari, forse gli è mancata un pizzico di grinta.
Quarto nella generale Emilio Scuteri 4°/3° (KTM Celestini – Athena) che ha dimostrato di poter ambire a qualsiasi posizione del podio, risultato condizionato da un indurimento delle braccia in gara uno.
Quinto assoluto Gabriele Oteri 3°/5° (Husqvarna) autore di una prestazione limitata da una forma ancora non perfetta, dovuta all’infortunio patito ad entrambi i polsi, risalente allo scorso anno.

FACCA
(SENIOR 85CC – ALESSANRO FACCA – PH SABRINA SCARPELLINI)

Nella 85 Senior
Dopo la Pole Position, Alessandro Facca 1°/1° (KTM) domina in maniera perentoria anche la gara, gestendola con una padronanza da vero campione.
Andrea Adamo 2°/2° (Honda) velocissimo, ma non abbastanza da poter impensierire il vincitore, ha dimostrato di poter lottare per la vittoria fin dalle prossime gare.
Mattia Capuzzo 3°/3° (TM GS Fiamme Oro Milano) regolare e concreto finisce però abbastanza distante dai primi.
Ottime prestazione anche se fuori dal podio per Gianmaria Donnini 5°/4° (KTM), finito quarto nella generale e Antonio Giordano 4°/5° (Husqvarna Team Solarys).
Un plauso particolare è dovuto ad Elisa Galvagno 18°/27° (Husqvarna Team Solarys) autrice di una splendida prestazione, a tal punto che se non fosse per il completo rosa nessuno si sarebbe accorto che sotto il casco ci fosse una LEI.

CASSIBBA
(JUNIOR 85CC – GAETANO CASSIBBA – PH SABRINA SCARPELLINI)

Nella 85 Junior La Pole Position è stata fatta registrare da Matteo Vantaggiato (KTM), ma non è servita per confermare la sua supremazia in una gara bellissima e ricca di tensione. E’ il ragusano Gaetano Cassibba 1°/1° (Husqvarna) a vincere le due Manche, dimostrando anche grande grinta e determinazione, dovendo difendersi dagli attacchi continui di un coriaceo Morgan Bennati 2°/2° (KTM), che non gli ha reso la vita per niente facile nelle due manche.
Sul gradino più basso è salito il Pole-Man Matteo Vantaggiato 3°/3°, veloce ma non abbastanza per impensierire i primi due;
Fuori dal podio Mattia Paglionico 4°/4° (KTM) con una condotta regolare, e Giorgio Di Crescenzo 5°7° (KTM).

LATA
(CADETTI 65CC – VALERIO LATA – PH SABRINA SCARPELLINI)

Nella 65 Cadetti la Pole Position del sabato è per Valerio Lata 1°/1° (KTM), che domina anche l’intera giornata di gara con grande “maturità”.
Secondo nella generale Ferruccio Zanchi 6°/2° (KTM Team Solarys) in crescendo di prestazione.
Terzo il russo Zakhar Osmolovskiy 2°/9° (KTM Team Solarys) sembrava l’unico in grado di contrastare Lata, ma due cadute lo hanno penalizzato in maniera diversa: in gara uno è riuscito comunque a mantenere la seconda posizione, mentre nella manche conclusiva non è riuscito a far meglio del nono posto.
Quarto assoluto Giovanni Lippolis 5°/3° (KTM), che con due piazzamenti regolari ha accarezzato da vicino il podio.
Quinto Alberto Elgari 6°/6° (KTM).

mancini
(DEBUTTANTI 65CC – SIMONE MANCINI – PH SABRINA SCARPELLINI)

Nella 65 debuttanti giornata trionfale per Simone Mancini (KTM), che dopo essersi aggiudicato La Pole Position vince gara uno e gara due, ma nella seconda si deve guardare da Brando Rispoli (KTM)  che gli arriva dietro di una ruota, esprimendo così una prestazione eccezionale trattandosi di fatto del suo debutto nelle competizioni.
Terzo, e non poteva essere diversamente visti i suoi piazzamenti, un ottimo Cosimo Bimbi 3°/3° (KTM).
Fuori dal podio di poco Filippo Amati 4°/5° (KTM) e
Andrea De Luca 4°/7°, autori entrambi di ottime performance.

Non si è ancora del tutto spenta l’eco dei motori del 1° Round che già si pensa a questo prossimo fine settimana, momento in cui il testimone passerà nelle mani del MC Tazio Nuvolari.
I nuovi attori (area nord) saranno chiamati al loro primo confronto sul sabbioso Circuito Internazionale Città di Mantova, e anche in questo caso l’auspicio è il solito: che vinca il migliore. Sempre. Ma questa sarà già un’altra storia…

———————————————
RACE RESULT/ CHAMPIONSHIP CLASSIFICATION
ISCRIZIONI/REGISTRATION
ELENCO ISCRITTI/RIDERS LIST
CALENDARIO/CALENDAR
———————————————
Press Office OffRoad Pro Racing
for any further info or request:
mailto: ilaria.lenzoni@offroadproracing.it
www.offroadproracing.it
———————————————

Leave a Comment

(required)

(required)