MXJ- Cremona: Numeri ancora in crescita!

MXJ- Cremona: Numeri ancora in crescita!

Partenza 125 (2)
Report Time: Cremona – nonostante la pioggia caduta il sabato, sia il pomeriggio che durante la notte, l’ottima organizzazione dell’”esordiente” Moto Club Cremona e il fondo sabbioso dell’omonimo Crossdromo hanno consentito di disputare nel migliore dei modi anche la seconda Selettiva Area Nord Technomousse MX Junior Series.

Numeri in crescita rispetto alla gara di esordio, ben 167 i piloti verificati, tra cui 20 debuttanti! Un risultato che sicuramente è figlio del consenso attribuito al lavoro di gruppo che la F.M.I. sta riservando, anche in “prima persona”, dalla scorsa stagione a questo Campionato.

Per quanto concerne la parte “tecnica”, la scelta della location si è dimostrata appropriata, sia in virtù della conformazione morfologica del fondo (morbido) che favorisce la formazione di canali e buche, che per le peculiarità del suo sviluppo, contraddistinto da molti salti, un aspetto riconosciuto molto importante nel Motocross attuale.

GARE dopo la prima manche dei debuttanti del sabato, la domenica, alle 09:45 in punto come da programma, sono iniziate tutte le gare partendo questa volta con i Debuttanti;
FacchettiGianluca Facchetti – cl 125

Nella 125 il sabato si registra il doppio infortunio di due piloti presenti nei primi cinque della generale, Yuri QUARTI e Raffaele GIUZIO, che dopo essersi toccati su un salto sono rovinosamente caduti a terra, e entrambi costretti al ricovero in ospedale.
Per la cronaca, da segnalare l’ottimo rientro di Gianluca FACCHETTI 1°/1° (KTM Milani) dopo il brutto infortunio “stradale”, che si aggiudica meritatamente sia la Pole Position che entrambe le frazioni. Ottima la prestazione di Paolo LUGANA 2°/2° (TM) sempre a ridosso di FACCHETTI senza mai attaccare veramente. Leggermente più staccata la terza posizione intascata da Mattia GUADAGNINI 3°/3° (Yamaha – G.S. Fiamme Oro Milano). Quarto un regolare e concreto Simone OSSOLA 5°/7° (KTM Donetto), e quinto assoluto un sempre più convincente Mario TAMAI 11°/4° (TM), ottimo quarto nella seconda frazione.
In Campionato passa a condurre LUGANA con 690pt, seguito da GUADAGNINI 560pt e dall’assente VAN DE MOOSDIJK 500 punti.
Cristino_ok (6)Kevin Cristino – cl 85 Senior

Nella 85 Senior gara bellissima e per la cronaca due in fuga nella seconda frazione: Barcella e Bonacorsi, e Cristino in rimonta. Ma al termine però la classifica della seconda manche viene stravolta dalle retrocessioni di Cristino, Tuani, e Bonacorsi, ciascuno di 10 posizioni, per aver saltato in regime di bandiera gialla agitata.
Quindi la graduatoria assoluta vede la vittoria di Alberto BARCELLA 4°/1° (KTM), seguito comunque da Kevin CRISTINO 1°/11° (Yamaha), sull’ultimo gradino del podio arriva Gioele BOSIO 13°/2° (Husqvarna). Quarto comunque un ottimo Andrea BONACORSI 2°/13° (KTM) e quinto Andrea RONCOLI 9°/3° (KTM).
In Campionato conduce CRISTINO 827pt, seguito da BARCELLA 730pt e BONACORSI con 702pt.
Viano (6)_okAndrea Viano – cl 85 Junior

85 Junior con classifica condizionata da una rocambolesca gara 2, dove accade di tutto nella seconda parte del tempo di gara.
Dopo alcuni giri percorsi a stretto contatto tra Daniel GIMM 2°/27 (KTM) e Andrea VIANO 1°/2° (KTM MGR Motocross Team), guadagna improvvisamente la prima posizione Simone PIAI 5°/1° (KTM), una vittoria preziosa quest’ultima perchè gli consente di aggiudicarsi la seconda piazza del podio di giornata. Vince benissimo l’assoluta di questo Round #2 Andrea VIANO 1°/2°, e terzo sale sul podio Alberto LADINI 3°/3° (KTM).
Quarto Rocco BERTIN 4°/4° con due apprezzabilissimi quarti posto, quinto Daniel GIMM 2°/27° (KTM) nonostante il ritiro all’ultimo giro della seconda manche.
In Campionato fugge VIANO con 960pt, seguito distante da LADINI 689pt, terzo GIMM 442pt penalizzato dalla brutta posizione della seconda manche.
Russi (3)Matteo Luigi Russi – cl 65 Cadetti

Nella 65 Cadetti Matteo Luigi RUSSI 2°/1° (KTM Pardi Royal Pat) si conferma mattatore della Cadetti e, vincendo in maniera netta la seconda manche, porta a casa anche questa gara. Dopo la problematica prestazione di Mantova, condizionata da imperfette condizioni fisiche, con un importante secondo di giornata rafforzato dalla splendida vittoria nella prima frazione, si “riscatta” Simone PAVAN 1°/2° (KTM) incamerando un bel punteggio utile per la qualificazione. Podio basso per Filippo FARIOLI 3°/3° (KTM Farioli), autore di due prestazioni regolari e molto producenti in termini di punteggio. Alberto SANNA 4°/4° (KTM) e Matteo DE SANCTIS 5°/6° (KTM) completano la Top Five della 65 cadetti.
In Campionato è nettamente primo RUSSI 960pt, seguito da FARIOLI 650pt e GAZZANO 560pt, oggi autore di una prestazione inferiore rispetto a Mantova.
Ancora una splendida performance per Giorgia BLASIGH 8°/7° (KTM G.S. Fiamme Oro Milano) 350pt, decima in Campionato e già pronta per le finali: brava!
partenza 65 debuttanti (3)Partenza cl Debuttanti

Nella 65 Debuttanti vince Patrick BUSATTO 2°/1° (KTM), sfoggiando ancora due ottime prestazioni. Sul secondo gradino del podio sale un brillante Alessandro GASPARI 1°/2° (KTM Gaerne) che si aggiudica la manche corsa il sabato sotto la pioggia.
Migliora la performance di Mantova Filippo PIVETTA 4°/2° (KTM) e si conquista l’ultimo livello del podio di giornata, mentre appena fuori ne resta Pietro DAL FITTO (11°/3°), soffre la gara “bagnata” ma brilla in gara due con un bellissimo terzo posto che gli vale il quarto di giornata. Quinto Filippo ROSIN 3°/14° (KTM) pregiudicandosi una migliore possibile performance con una disastrosa gara #2.
In Campionato dopo il secondo Round Guida GASPARI con 890pt, seguito a sole 10 lunghezze da BUSATTO 880pt e PIVETTA 630pt, terzo leggermente staccato.

Il prossimo appuntamento sarà riservato ai piloti Area Centro Sud, che si ritroveranno a Savignano sul Panaro (MO) il 21 e 22 maggio, laddove affronteranno i saliscendi di un circuito contraddistinto dal fondo “duro”.

Che vinca il migliore. Sempre.

Per info inerenti al F.M.I. SELETTIVE CAMPIONATO ITALIANO MX JUNIOR 2016 visitate il nostro sito www.offroadproracing.it

Leave a Comment

(required)

(required)