MXJ – PIU’ VELOCI DEL VENTO

MXJ – PIU’ VELOCI DEL VENTO

SAN SEVERINO MARCHE (MC) 16/17 APRILE – SELETTIVA #2 AREA CENTRO SUD
Partenza 125Partenza c. 125

E’ il “classico” vento ad accogliere e ad accompagnare per tutto il Week End gli oltre 170 piloti “centro sud”, presenti al secondo dei tre appuntamenti validi per l’accesso alle Finali del Campionato Italino Junior 2016, a cui accederanno i migliori 24 classificati di ciascuna categoria.

Le raffiche sul tracciato non hanno comunque disturbato troppo le gare, che si sono svolte in maniera “regolare”, anche grazie al sapiente posizionamento dei salti rispetto alla abituale traiettoria del vento, ma hanno certamente costretto ad un lavoro straordinario l’ottimo staff del M.C. Settempedano, che ha dovuto irrigare più volte il tracciato in quanto l’azione del vento stesso vanificava in parte il lavoro svolto.

Consueta e fondamentale la presenza del gruppo di lavoro della FMI che segue con attenzione il campionato Junior e lavora in simbiosi con i club, per soddisfare le richieste della direzione di gara e presentare un tracciato che soddisfi le esigenze di tutti i ragazzi presenti, dai più veloci, ai meno esperti.
Zanotti Andrea (2)Andrea Zanotti – cl 125

CLASSE 125:
gara uno con holeshot del sammarinese Andrea ZANOTTI 2°/1° (KTM Revolution Racing Team) che però viene prontamente ripreso e superato dallo sloveno Luka MILEC 1°/2° (Yamaha APJ Racing Team) che impone il suo ritmo vincendo con facilità . Zanotti controlla la seconda posizione, mai a rischio nonostante il recupero di Emilio SCUTERI 3°/9°(KTM Team Celestini – Athena) che riesce a superare negli ultimi giri un Matteo SCALAMBRA 4°/8° (G.S. Fiamme Oro Milano) in debito d’ossigeno. Grande rimonta anche per Gian Marco CENERELLI 6°/3° (Suasa) e Matteo PUCCINELLI 5°/4° (Husqvarna Team Solarys). In gara due la fuga di Zanotti è andata a buon fine, primo dal via fino alla bandiera a scacchi vince anche la classifica di giornata, con Milec veloce ma non a tal punto da riprendere il leader, per cui finisce sul secondo gradino del podio. Ottimo terzo Cenerelli che, partito bene ha ceduto solo allo sloveno garantendosi così il gradino più basso del podio; in gara due bel recupero per Puccinelli che acciuffa la quarta piazza assoluta precedendo Gabriele OTERI 9°/5° (Diana Mx Team) ed un ottimo Tommaso ALGATI 10°/6° (KTM Over Competition Mx). Gara sofferta soprattutto nel finale per Scalambra e per Scuteri, (quest’ultimo nonostante il problema al freno posteriore guadagna la quinta piazza di giornata) che vengono ripresi da un ritrovato Nicolò FOLLI (Crostolo). In Campionato al comando balza Zanotti (pt 810) seguito da Puccinelli (pt720) e da Cenerelli (pt650).
Facca AlessandroAlessandro Facca – cl Senior 85

SENIOR 85:
Andrea ADAMO 17°/2° (Honda Pardi Royal Pat – Red Moto), miglior tempo nelle prove, si rovina la gara con una doppia caduta, la prima nella prime fasi, la seconda dopo pochi giri quando era già risalito dalla 42 posizione fino alla 22 . Nel frattempo la prima posizione la conquistata Mattia CAPUZZO 2°/3° (TM G.S. Fiamme Oro Milano) che ha gestito il vantaggio non concedendo ad Alessandro FACCA 1°/1° (KTM Tuscia Racing) di avvicinarsi, per poi però gettarla al vento per un contatto con un doppiato a 20 metri dall’arrivo. Ottimo terzo dopo la partenza al comando Pietro RAZZINI 3°/4° (Husqvarna G.S. Fiamme Oro Milano). Gara due che non sorprende Adamo che dopo un lungo duello con Facca fa sua la prima posizione, ma c’è sempre un ultimo giro da fare, e come nella manche precedente, Facca si ritrova al comando e sul gradino più alto del podio nella classifica assoluta, con Adamo che si sdraia a poche curve dalla fine e termina quarto assoluto fuori dal podio di giornata …. Incredibile. Ottimo terzo Capuzzo che ha preceduto l’holeshot man di giornata Razzini (ottimo terzo assoluto) e gli vale anche il secondo gradino della assoluta. Quinto posto assoluto per Gianmaria DONNINI 4°/5° (KTM). In Campionato Facca guida a punteggio pieno (pt1.000) seguito da Capuzzo (pt720) e da Adamo (pt694).
Di Crescenzo Giorgio (3)Giorgio Di Crescenzo – cl Junior 85

JUNIOR 85
: Vita facile per Gaetano CASSIBBA 1°/3° (Husqvarna FRC Racing Team) vincitore solitario della prima manche, mai pressato da Giorgio DI CRESCENZO 2°/1° (KTM Pardi Royal Pat), che nel finale ha visto insidiata la sua seconda posizione da un velocissimo Morgan BENNATI 3°/4° (KTM) che, dopo un avvio non brillante, ha saputo recuperare fino al terzo posto. Lotta anche alle loro spalle tra Mattia PAGLIONICO 4°/5° (KTM) e Matteo VANTAGGIATO (5°/2°). Gara due sicuramente più combattuta e lottata rispetto alla precedente, vissuta tutta su due duelli, quello per la prima posizione tra Di Crescenzo e Vantaggiato, finiti nell’ordine per la assoluta di giornata, e quella per la terza posizione tra Cassibba e Bennati, anch’essi finiti nell’ordine per la assoluta, con gli inseguitori che nonostante i ripetuti attacchi non riescono a guadagnare le posizioni dei loro avversari. Ottimo quinto Paglionico malgrado la moto che non ne voleva sapere di partire al pre-allineamento. In Campionato Cassibba guida con 920pt, seguito da Bennati con 730pt e Di Crescenzo 630pt.
Lata Valerio (4)Valerio Lata – cl Cadetti 65

CADETTI 65: Ancora una volta è Valerio LATA 1°/1° (KTM Milani) a fare la differenza e si aggiudica la vittoria di giornata. Partito al comando ha lentamente guadagnato metri di sicurezza sul russo Zakhar OSMLOVSKIY 2°/2° (KTM Team Solarys), mai in grado di impensierirlo, con il terzo posto saldamente nelle mani di Ferruccio ZANCHI 3°/3° (Fiamme Oro Team Solarys). Scontento della sua quarta posizione assoluta Giovanni LIPPOLIS 4°/7° (KTM) è penalizzato da un avvio incerto. Gara due anomala, ma per colpa del vento, che aumentato di intensità costringeva la direzione di gara a decretare il regime di bandiere gialle nei punti più esposti del tracciato, con il divieto di staccare le ruote da terra rispettato correttamente da tutti i piloti. Nonostante questa “limitazione” i valori in campo non sono cambiati con le prime tre posizioni che sono rimaste le stesse della precedente manche, ad eccezione di Lippolis che a causa di un errore nel primo giro non è riuscito ad andare oltre la 7 posizione. Quarto di giornata un buon Sebastiano CASAMENTI 6°/4° (KTM). In Campionato guida a punteggio pieno Lata 1.000 pt, seguito da Zanchi 720pt e, vicinissimo, Osmolovshiy 715pt.
Mancini Simone (2)Simone Mancini – Debuttanti 65

DEBUTTANTI 65: Dominio assoluto per Simone MANCINI 1°/1° (KTM Pardi Royal Pat), al comando senza rivali fin dai primi metri di gara, con Brando RISPOLI 2°/2° (KTM) mai in grado di avvicinarlo, ed altrettanto tranquillo in seconda posizione, davanti ai regolari Cosimo BIMBI 3°/4° (KTM), Andrea DE LUCA 4°/5° (KTM Pardi Royal Pat) e Marco D’ACHILLE 5°/3° (KTM Pardi Royal Pat). Anche gara due dei debuttanti si svolgeva con le limitazioni dovute al vento, ed anche in questo caso massima correttezza da parte dei piccoli riders che confermano le posizioni della precedente gara, con Mancini dominatore assoluto inavvicinabile anche in questa seconda manche. In Campionato domina Mancini 1.000pt, seguito da un ottimo Rispoli 840pt e Bimbi 650pt.

Termina così anche questa seconda prova di campionato Area Centro-Sud, ricca di forti emozioni che solo i ragazzi del cross sanno regalare. Appuntamento alla prossima a Cremona per il secondo round Area Nord.

Che vinca il migliore. Sempre.

Vi aspettiamo in pista, perchè NIENTE E’ COME ESSERCI!
#staywithus
#mxjunior

Per info a aggiornamenti sul Campionato Italiano Junior MX visita il sito offroadproracing.it

Leave a Comment

(required)

(required)