OUVERTURE ECCELLENTE A CREMONA

OUVERTURE ECCELLENTE A CREMONA

F.M.I. ROUND #1 SELETTIVE CAMPIONATO ITALIANO MX JUNIOR 2018
205 VERIFICATI, TRA CUI 15 DEBUTTANTI
Si conferma molto gradito il Challenge Yamaha bLU cRU nella 125

Report Time – qualità e quantità, peculiarità non sempre facili da conciliare ma ormai ordinarie per il Campionato MX Junior, che da Cremona ribadisce tutti i propri valori, sia in termini Sportivi che propedeutici.

Così, diretto magistralmente dal Moto Club Cremona, coadiuvato dallo Staff Federale, il primo dei nove atti previsti è andato in scena decretando responsi parziali, che potranno essere confermati o stravolti nei prossimi appuntamenti.

Pietro Landolfi

DEBUTTANTI – dal buon numero di partecipanti, alcuni all’esordio assoluto, esce perentoriamente Pietro LANDOLFI (1°/1° – KTM), vincitore di entrambe le frazioni, di cui la seconda in splendida rimonta. In seconda posizione assoluta termina Giorgio VERDEROSA (2°/4° – KTM) nonostante l’errore commesso nella frazione conclusiva. L’ultimo gradino del Podio di giornata è appannaggio di Riccardo PINI (6°/2° – KTM), autore di una splendida seconda Manche. Appena fuori dal primo Podio stagionale, autore di una prestazione accorta e anche della Hole Shot Pro Grip, si piazza Ryan SIRCA (4°/4° – KTM), mentre chiude la Top Five di Cremona Andrea MARTELLI (5°/5° – KTM).


Alessandro Gasparri

CADETTI – pure nei Cadetti si assiste ad una categorica doppia vittoria di Manche, quella di Alessandro GASPARI (1°/1° – KTM G.S. Fiamme Oro Milano), apparso in grande forma, autore anche della Hole Shot Pro Grip. Arrivi al Foto Finish per la seconda e terza piazza, rispettivamente Mattia NARDO (3°/ 2° – Husqvarna) e Riccardo PERRONE (2°/3° – KTM), che finisce sull’ultimo gradino, a pari punti, nonostante in gara due si sia dovuto spendere nella sua rimonta. Quarto il Pilota di “casa” Vaclav JANOUT (4°/5° – KTM), quinto un regolare Francesco ZORIACO (6°/6° – KTM).
Giornata da dimenticare per Patrick BUSATTO (0/ 14° – KTM): ha avuto problemi per una caduta in gara #1, nella frazione di chiusura dopo essere stato secondo per metà manche e giunto quarto nonostante una scivolata, viene penalizzato per infrazione e retrocesso in 14a posizione.


Hole Shot PROGRIP Andrea Valetti

JUNIOR – nella classe 85cc. Junior conquista l’assoluta Alberto SANNA (1°/2° – KTM) che in gara #2 resta incollato al battistrada senza mai accennare un ipotetico tentativo di sorpasso. Mattia MARIANI (2°/3° – KTM) consegue la seconda posizione di giornata grazie alla splendida rimonta nella frazione di apertura, mentre Jean Paul PIACENTINI (6°/ 1° – Husqvarna) riesce a salire sull’ultimo gradino del Podio in virtù della splendida vittoria nella gara di chiusura. Cagnoni dopo una ottima prima Manche sfiora il Podio; chiude la Top Five Filippo SALVIATO (4°/ 4° – TM). Hole Shot ProGrip per Andrea VALETTI (5°/7° – Husqvarna).


Andrea Viano

SENIOR – nella Senior impone il suo ritmo Andrea VIANO (1°/ 1°- KTM), protagonista di due Manche autorevoli e cristalline, impreziosite dalla conquista della Hole Shot Pro Grip. Le posizioni alle spalle di Viano sono la somma di prestazioni incrociate tra le prime e le seconde Manche, dove nessuno conferma la supremazia assoluta. Infatti, in seconda posizione sale l’ottimo Simone PAVAN (8°/2° – KTM), mentre chiude in terza posizione Simone PIAI (6°/ 3°- Husqvarna). Appena fuori da Podio di giornata, quarto, Luca RUFFINI (3°/6° – KTM), mentre quinto termina Nicolò TURAGLIO (7°/ 4°- KTM) a pari punti con Denny BASTIANON (5°/ 5°- Honda Gaerne) penalizzato a causa della discriminante di gara #2.
Giornata sfortunata per Daniel GIMM (2°/0 – Yamaha Team Lacroce), che dopo la bella performance offerta nella prima Manche accusa una sfortunata battuta a vuoto nella frazione conclusiva.


Mirko Valsecchi

125cc. – bottino pieno, ma soprattutto prestazione convincente per Mirko VALSECCHI (1°/1° – KTM), che si porta a casa anche la Hole Shot Pro Grip. La posizione alle sue spalle è presieduta da Andrea BONACORSI (2°/2° – KTM), che si conferma seconda forza di giornata. Per l’ultimo gradino del Podio se la vedono Raffaele GIUZIO (4°/3° – KTM) e Alberto BARCELLA (3°/ 4° – Husqvarna), alla fine la spunta Giuzio perché Barcella commette un errore da 10 secondi a metà di gara #2, dopo aver dato l’impressione di poter ambire anche alla seconda piazza. In quinta posizione, con una prestazione regolare ma di anche di grande spessore, Michele D’ANIELLO (5°/5° – Yamaha) che gli vale la prima posizione per il Challenge Yamaha, affiancato da Davide NARDI (Yamaha Team Lacroce) e da Alessio BONETTA (Yamaha U.S. Armeniese).


Il prossimo appuntamento con le Selettive Area Nord è previsto per il 29 aprile a Mantova, mentre l’Area Centro Sud partirà da Montalbano Jonico (MT) il 1° aprile.

Che vinca il migliore. Sempre.

Vi aspettiamo in pista!

Leave a Comment

(required)

(required)