Vincono: Superfinale e 450cc. Pellegrini, 250cc. Camporese, 125cc. Bonifacio, 85cc. Zanchi

Vincono: Superfinale e 450cc. Pellegrini, 250cc. Camporese, 125cc. Bonifacio, 85cc. Zanchi

ROUND #1 INTERNATIONAL SUPERCROSS ITALY SERIES BY 24MX !!
LOC. BORGO S.RITA – CINIGIANO (GR)

Report Time – nonostante fosse al suo primo impegno con gli Internazionali, la Promotor Toscana, capitanata da Giampiero Brunelli, assolve egregiamente l’impegno organizzando sulla propria pista di Supercross un Evento perfetto, che ha ricevuto unanimi consensi.

Angelo Pellegrini Vs. Alessandro Giorgi- Superfinale

Nella Superfinale, a cui accedono i migliori 10 della 450cc., e i migliori 5 della 250cc., ha vinto un veloce e coriaceo Angelo Pellegrini (Suzuki AL Motor Sport), che chiude davanti al velocissimo Christope Martin (Honda A team) e Khounsith Vongsana (Honda MB Team). Al via il più veloce è Pellegrini, che vince così anche la Hole shot 24MX, il quale conduce la gara per metà frazione quando viene raggiunto da Martin che gli recupera e lo aggancia fino a superarlo al termine delle whoops, al secondo tentativo. Christope rimane al comando per due giri ma forza il ritmo e cade nelle waves. Pellegrini torna così a condurre guadagnando qualche prezioso metro di vantaggio mantenuto fino al Finish. Ma intanto si è innescata la serrata battaglia per la seconda posizione tra il velocissimo Alessandro Giorgi (KTM Berbenno), lo stesso Martin e Khounsith Vongsana (Honda MB Team) il quale risale dalle posizioni centrali fino alla terza piazza, mentre Giorgi fora la gomma posteriore agli ultimi tre giri, una condizione che in un attimo lo retrocedono fino alla nona posizione. Appena fuori dal podio della prima serata ci resta un veloce ma non concentrato Simon Mallet (Honda) artefice di varie scivolate nei momenti topici dell’intera serata, chiude quinto Kade Tinkler (Suzuki Castellari) pilotando una prestazione regolare. Il primo pilota classificato con la 250cc. è sesto, Filippo Zonta (Honda Gaerne), autore complessivamente di un’ ottima serata. Matteo Bonini al via solo per onor di firma con una 2T prestatagli da Antonio Cairoli, in quanto la sua Kawasaki non è risultata pronta in tempo, ma lo sarà per Verolanuova.


Angelo Pellegrini – Supercross Class

Anche la Supercross class (450cc.) è appannaggio di Angelo Pellegrini (Suzuki AL Motor Sport), ma la gara è vissuta su continui colpi di scena. Parte primo Angelo seguito da Christhope Martin (Honda A team) che lo incalza da vicino. Il battistrada incalzato da Martin cade banalmente dopo pochi giri, Martin lo supera ma poco dopo anche lui sbaglia. Passano così a condurre vicendevolmente Giorgi, Vongsana e Mallet. Ma tutti commettono errori o si sorpassano in successione l’uno con l’altro, infiammando l’attenzione del pubblico. Nella carambola un velocissimo Pellegrini riprende il comando e vince sorpassando allo scadere un altrettanto veloce Alessandro Giorgi (KTM Berbenno), che termina di poco secondo, davanti a Khounsith Vongsana (Honda MB Team), il quale fino alla termine anche lui prova a guadagnare la seconda posizione ai danni di Giorgi.
Quarto Christhope Martin (Honda A team) che non riesce a “monetizzare” al meglio le migliori prestazioni sul giro, quinto un ottimo Michael Mercandino (HSQV);


Filippo Zonta Vs. Lorenzo Camporese – LITES

La classe LITES (250cc.) ha messo a confronto ravvicinato almeno quattro piloti, tutti in grado di puntare alla vittoria di questo primo round stagionale, che è andato meritatamente Lorenzo Camporese (Kawasaki – GBO Motorsports) sfoggiando una prestazione veloce e grintosa. Ma non è stato facile. Prima è stato insidiato da Zonta, il quale scivola banalmente mentre tentava il sorpasso a circa 1/3 di gara proprio a Camporese, e poi dal francese Pierre Lozzi (HSQV), a cui non riesce il sorpasso decisivo e chiude secondo. L’ultimo gradino del podio nonostante qualche inconveniente se lo prende Filippo Zonta (Honda Gaerne). Finisce in quarta posizione, appena fuori da un podio sicuramente alla sua portata, l’ottimo Kevin Cattani (Kawasaki – GBO Motorsports) rimasto coinvolto in una caduta di gruppo; chiude la Top Five Lorenzo Ciabatti (Honda Bonanni). Da segnalare l’infortunio patito da uno dei probabili protagonisti del Campionato, Manuel Ulivi (Yamaha Maurizio Cattai).


Andrea Bonifacio – 125

Nella 125cc. si porta a casa la vittoria Andrea Bonifacio (Suzuki Castellari) che conduce la gara per tutta la durata dopo la conquista della Hole Shot 24MX. In seconda posizione a soli tre secondi dal vincitore arriva Michael Raffaele Giuzio (EMI KTM Cairatese), chiude il Podio della serata Alessandro Zanardelli (KTM MX Garda Lake). Quarto Riccardo Nicoli (KTM Castellarano) e quinto Michele Pablo D’Aniello (Yamaha Maurizio Cattai), entrambi avevano il passo da podio ma la partenza non felice gli ha reso difficile la loro prestazione. Nonostante ci abbia provato, per un infortunio patito in settimana non riesce a schierarsi al via Alberto Barcella (HSQV Berbenno).


Ferruccio Zanchi – 85 Junior

Nella 85cc., dopo la bella seconda piazza conquistata nell’Italiano MX a Ponte Egola la scorsa settimana, a Santa Rita Ferruccio Zanchi (HSQV – MRT) sale sul gradino più alto del podio, sfoggiando una guida precisa e redditizia.
Hole Shot 24MX per Fabio Massimo Palombini (KTM DMX Motorsport), subito seguito da Andrea Tortomasi (KTM – MMX Maggiora Motocross) e Zanchi. Tortomasi ha difficoltà sulle whoops e dunque subisce prima il sorpasso da Tortomasi e poi da Zanchi il quale supera entrambi andando a vincere splendidamente questo primo round. Il podio è così completato con la seconda posizione di Tortomasi e con la terza di Palombini.
Buone le prestazioni di Giovanni Lippolis (KTM Pardi Royal Pat – scuola Cross) e Davide Brandini (KTM Tommassini), i quali hanno possibilità di crescita aumentando la loro pratica al Supercross.

Restate collegati, dunque, con questi Internazionali d’Italia Supercross perché ci accompagneranno fino alla fine di questa calda estate.

Tutte le Info sono disponibili sul sito www.offroaproracing.it.

Leave a Comment

(required)

(required)