POMPOSA (FE) – REPORT TIME

ROUND #4 INTERNAZIONALI D’ITALIA SUPERMOTO 2019

23 giugno, Pomposa (FE)

VINCONO IN S1 Schmidt, IN S2 Medizza, IN S3 Pellattiero, IN S4 Arduini, IN S5 Cucchietti, IN SJ Mosin

Report Time– quanto offerto dai Piloti della Supermoto è stato ancora una volta un grande spettacolo, forse l’ultimo andato in scena sullo “storico” Circuito dei lidi ferraresi (per altro ancora molto gradito), visto che a Pomposa da qui a poco entrerà in servizio la nuovissima lingua d’asfalto.

Podio Campionato Italiano – S1

InS1, assenteThomas Chareyre, i riflettori si accendono su Marc Reiner Schmidt (1°/1° Honda L30 Racing) ed Elia Sammartin (2°/2° Honda Phoenix Racing Team) che finiscono nell’ordine la giornata, con distacchi minimali; Luca D’Addato (3°/3° Honda) sempre terzo, leggermente più distaccato, si guadagna la posizione ai danni di Edgardo Borella (4°/4° HSQV), quinto Nicolas Cousin (6°/5° Honda Phoenix Racing Team). Da segnalare la buona performance del rientrante Fabrizio Bartolini (Honda), costretto a cedere il ritmo da metà gara a causa dell’infortunio patito alla spalla.

In Campionato Chareyre scivola al terzo posto a quota 141, sopravanzato da Sammartin con 156pt e da Schmidt che si prende la Tabella Rossa balzando a quota 177pt.

L’assoluta dell’italiano vede in testa Sammartin con 156pt, seguito da D. Monticelli (oggi poco redditizio a causa di una caduta in gara 2) con 136pt e da D’Addato con 118pt.


Matteo Medizza – S2

Ai lidi ferraresi inS2 balza agli onori della giornata di gara un grande Matteo Medizza (1°/1° Honda) che fa sue entrambe le manche. Anche la 2a piazza è a panaggio di un nome “diverso”, la conquista Luigi Domenichini (2°/4° Yamaha) autore di un ottima performance. Chi invece si conferma al vertice è Kevin Negri (5°/2° Honda), terzo nell’ assoluta di giornata. Ancora una buona quarta prestazione assoluta di Marko Ukota (4°/3° Honda), mentre decisamente prudente la tattica di Mickael Bryan Amodeo (7°/5° Yamaha PKT) che per un cattivo feeling con la pista decide di non forzare il ritmo e mantenere comunque la Tabella Rossa a quota 1.790pt, un buon margine di vantaggio dunque su Medizza che si ferma a 1.380pt, seguito da Negri a quota 1.340pt.


Alex Pellattiero – S3

NellaS3 (Under 23)grande giornata per un veloce Alex Pellattiero (1°/1° Honda) primo in entrambe le frazioni, davanti ad un sempre più convincente Fabio Mazzolai (2°/2° Honda) e Nico Grazioli (3°/3° TM).

Non cambia la classifica di campionato, rimane in testa Grazioli con 184pt, seguito da Stucchi a quota 172pt e da Fabio Mazzolai con 156pt.


Kevin Vandi – S4

S4 – giornata difficile per i capoclassifica. In gara 1 Vandi e Traversa si pregiudicano da subito vicendevolmente un possibile risultato migliore, a vantaggio di Arduini, che vince la frazione iniziale e chiude in terza posizione la seconda manche nonostante il cappottone al via, che costringe la direzione gara a ripetere lo start: si aggiudica comunque la giornata, consentendogli di avvicinarsi alla vetta della classifica.

In gara 2 vince Vandi su Traversa, a cui sferra un attacco micidiale sorpassandolo in solo 50cm di spazio disponibile.

Da segnalare le belle prestazioni di Giancarlo Liberati ( 3°/4° Honda FRT 2 Racing) e Lorenzo Papalini (4°/6° Honda).

La classifica di giornata vede così salire sul gradino più alto del Podio Iacopo Arduini (1°/3° Honda), al suo fianco Matteo Ettore Traversa (2°/2° Honda) e Kevin Vandi (7°/1° Honda). Nella generale si stringono le distanze, Vandi mantiene comunque la Tabella Rossa con 182pt, seguito a meno 5 da Traversa con 177pt e da Arduini con 167pt.


Mauro Cucchietti – S5

LaS5 (over 40)conferma l’ottima presenza in griglia. Circa la gara, vince Mauro Cucchietti (1°/1° Honda), seguito da Vladimiro Leone (2°/2° TM), terzo lo “Chef Volante” Michele Cannistraro (3°/3° Honda). In quarta posizione chiude Marzio Ravaioli (4°/4° Honda) e in quinta troviamo Gabriele Gianola (7°/5° Honda), che finalmente riesce a raccogliere i frutti del grande impegno e della sua velocità. In Campionato Cucchietti con 1640pt “strappa” la tabella rossa dalla forcella di Cannistraro che passa in seconda posizione a quota 1.540pt, mentre l’ultimo gradino del Podio provvisorio è di Ravaioli con 1.020pt.


Ivan Mossin – 85 Junior

La classifica di giornata della 85 Juniorvede in prima posizione Ivan Mosin (1°/1° TM), seguito da Mattia Cecchini (2°/2° Husqvarna), chiude sull’ultimo gradino del podio di giornata Lev Shcheglov (3°/3° KTM). La Top Five si completa con Valerio Lemma (4°/4° Yamaha) e con la bravissima e coraggiosa debuttante Sara Marchioni (5°/5° Kawasaki).

In Campionato guida Mosin con 188pt, seguito da Shcheglov con 156pt e da Lemma a quota 142pt.

Il prossimo quinto appuntamento, dei sette in programma, è fissato per il prossimo 15 luglio a Latina. 

Buona derapata a tutti, ma solo in pista. E che vinca il migliore. Sempre!

Ci vediamo in griglia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *