ROUND #1 – Borgo San Giacomo

1 INTERNATIONAL SUPERCROSS ITALY SERIES BY 24MX !!

CENTRO SPORTIVO BORGO SAN GIACOMO (BS) DOMENICA 23 GIUGNO

IL MC VEROLESE E LA PROLOCO BORGO S. GIACOMO SFIDANO E BATTONO PURE ZEUS

Le vittorie sono state di Pellegrini in 450, Camporese in 250, Bersini in 125, Gaspari nella 85

ReportTime– è stato davvero un grande successo, un evento portato egregiamente a termine a dispetto di una previsione meteo proibitiva, che ha costretto al non facile posticipo domenicale! Così, alla fine, Zeus si è “dovuto” ritirare in buon ordine lasciando il campo ad una bellissima serata, e la scena ai Piloti, accolti da un grande Pubblico e da scoppiettanti fuochi d’artificio, lanciati al cielo verso le prime stelle d’estate.


Partenza Superfinale – ph G. Pretto

La Superfinale– primi 10 riders 450 e primi 5 riders 250 – è di Pellegrini. Il più veloce al via è Khounsith Vongsana (Honda MB Team) che si guadagna l’assegno per la Hole Shot 24MX; alle sue spalle si portano subito Lorenzo Camporese (Kawasaki Gaerne), Angelo Pellegrini (Honda MotoBase) e Christophe Martin (Honda A Team). Al secondo passaggio Camporese e Pellegrini rompono gli indugi e superano il battistrada al termine delle waves, il quale a metà frazione accusa un calo di ritmo per mancanza di allenamento e retrocede in quarta posizione, sopravanzato da Martin. Nel frattempo la coppia di testa allunga leggermente su tutti, mentre Riccardo Nicoli (KTM) si fa strada fino alla 5a piazza. Nel corso della sesta tornata Pellegrini supera Camporese e passa a condurre fin sotto la bandiera a scacchi, seguito da Camporese (con la 250cc.) che nel finale gli guadagna addirittura terreno e termina bene in seconda posizione (primo della 250). Chiude il Podio l’ottimo Martin con Vongsana in quarta posizione e Nicoli in quinta. Problemi tecnici per Andrea La Scala (Suzuki Castellari) che gli condizionano l’intera Manche.


Angelo Pellegrini – SX 450 – Ph. G. Passera

La Supercross 450è ancora di Pellegrini, ma il più veloce al via è di nuovo Khounsith Vongsana (Honda MB Team); Angelo Pellegrini (Honda MotoBase) parte tra i primi e già al terzo passaggio passa a condurre dopo aver superato alcuni piloti che lo precedevano già nel corso del primo giro. Vongsana mantiene bene la seconda posizione fino alla fine, così come Christophe Martin (Honda A Team), che compie quasi tutti i 10 passaggi in terza posizione. La Top Five è completata, nell’ordine, dal russo Leonov Vladislav (Suzuki Castellari) che risale dalle posizioni retrostanti, e da Andrea La Scala (Suzuki Castellari).


Lorenzo Camporese – Lites 250 – ph G. Pretto

Lites 250cc. è stata davvero combattuta – Hole Shot per Kevin Cattani (KTM – GBO Motorsports), “francobollato” da Lorenzo Camporese (Kawasaki Gaerne) e Francesco Ciola (KTM). Inizia subito un grande confronto tra i due battistrada, di fatto durato tutto il Main Event; alla sesta tornata Camporese passa a condurre ma già durante la settima Cattani si riprende la testa per tenersela fin sotto la bandiera a scacchi, seguito a brevissima distanza da Camporese stesso. Subito dopo l’arrivo Cattani viene retrocesso di 10 posizioni per non aver rispettato le bandiere gialle, perde così la vittoria e anche la possibilità di schierarsi in Superfinale. Il podio della serata viene completato da un ottimo Paolo Ermini (HSQV), risalito di alcune posizioni, e da Riccardo Nicoli (KTM). In quarta scivola un pur ottimo Ciola, chiude la Top Five il francese Jeson Varlenga (Honda MB Team).


Manuel Bersini – 125 – ph G. Passera

125cc– al via del Main Event il più veloce è Emanuel Pasotti (KTM), che riesce a condurre per sette giri. La lotta per le prime tre posizione rimane comunque accesa per tutta la frazione finale con i Piloti che viaggiano a stretto contatto. Manuel Bersini (KTM) passa a condurre al 7° passaggio con un block pass prima delle whoops ai danni di Pasotti, che viene raggiunto anche da Davide Zampino (KTM), retrocedendo così in terza posizione. Vince Bersini, seguito da Zampino e Pasotti, con Nicolò Gaspari (Yamaha G.S. Fiamme Oro Milano) in quarta posizione e Alessandro Ciani (Yamaha) in quinta.

Podio classe 85

Circa la 85cc., Alessandro Gaspari (Yamaha G.S. Fiamme Oro Milano) è il più veloce, conquista la Hole Shot, conduce tutti i giri in prima posizione e va a vincere indisturbato, davanti a Davide Brandini (KTM) ed Elia Alamanni (Yamaha). La top Five di giornata è chiusa da Francesco Zoriaco (KTM) e Lorenzo Quattrini (KTM). In sesta posizione finisce Alessio Martone KTM) e in settima Daniele Ponti (Yamaha).

Restate collegati, dunque, con questi Internazionali d’Italia Supercross perché il Round n.2 andrà in scena già il prossimo 27 luglio da Carpi (MO), dove da oltre 30 edizioni LO SPETTACOLO SPICCA IL VOLO! 

Tutte le info (prezzo dei biglietti, programma di gara, elenco iscritti, viabilità) sono disponibili e in aggiornamento sul sito www.offroaproracing.it.

Ci vediamo in pista, perché NIENTE E’ COME ESSERCI!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *