IMOLA – REPORT TIME

QUASI 25.000 LE PRESENZE NEL MXGP D’ITALIA CELEBRANO IL TITOLO IRIDATO 
DI TIM GAJSER. DOPPIETTE DI COLDENHOFF (MXGP) E PRADO (MX2)

ITALY’S MXGP, ALMOST 25.000 OF AUDIENCE’S PRESENCE CELEBRATING THE WORLD TITLE OF TIM GAJSER.

DOUBLE VICTORY FOR COLDENHOFF (MXGP) AND PRADO (MX2)

Imola, 18 agosto  2019 – Si è conclusa come da pronostico nel segno di Tim Gajser la seconda edizione del MXGP d’Italia all’Autodromo internazionale Enzo e Dino Ferrari. 24.896 le presenze nei tre giorni dell’evento, un risultato che, visto il periodo vacanziero e le condizioni climatiche di caldo, deve ritenersi senza dubbio positivo.

Imola, 18th August 2019 – the second edition of Italy MXGP at Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari is finished with Tim Gajser protagonist, as it was expected by everyone who came to celebrate the champion. 24.896 of audience’s presence during these three days event has been a great result in this summer holidays period.

Il Mondiale Motocross MXGP è tornato ad Imola per il secondo anno consecutivo. Dopo il grande successo del 2018 Youthstream è molto fiero di essere tornato nel tempio della velocità a Imola che quest’anno ha avuto l’opportunità di ospitare la vittoria del titolo mondiale in MXGP di Tim Gajser– ha dichiarato David Luongo (CEO Youthstream) -.E’ sempre un piacere lavorare col Presidente di Formula Imola Uberto Selvatico Estense e tutto il suo team del circuito e speriamo di poter  stabilire una partnership duratura per avere il motocross a Imola nel futuro. Questo circuito ha anche ospitato il debutto della FIM E-X Bike World Cup, la prima gara che vede bici elettriche competere su una pista di motocross. La gara, che si è tenuta santo 17 agosto si divide in 4 classi dove categoria maschile e femminile si sono sfidate sul tracciato di cross. Formula Imola ha espresso il suo entusiasmo per il debutto di questa nuova categoria che può essere considerato un nuovo sport che apre le porte ad un futuro più sostenibile sulle piste di motocross. Il GP d’Italia è stato grandioso e vorrei ringraziare tutto coloro che hanno collaborato per questo grande successo”. 

“The World Motocross MXGP is back to Imola for the second consecutive year. After the great success of 2018, Youthstream is proud to be back in Imola, the temple of speed, that had the opportunity to host the victory of the World MXGP Title by Tim Gajser – has been declared by David Luongo (CEO Youthstream). It’s always a pleasure to work with the President of Formula Imola Uberto Selvatico Estense and his team, hoping to establish a longstanding partnership for motocross in Imola in the future.This circuit has also hosted the debut of FIM E-X Bike World Cup, the first time of electrical bikes racing on a motocross track. Formula Imola has showed his enthusiasm for the debut of this new category, that can mean the future sustainability of motocross tracks. Italy’s GP has been great and I would like to thank everyone who collaborated for its success”.

“Come società co-organizzatrice,insieme a Monte Coralli Faenza, del Gran Premio d’Italia di Motocross che si è tenuto ad Imola questo fine settimana, non possiamo non essere soddisfatti per i complimenti ricevuti dalla Federazione Internazionale e dal Promotore per il lavoro svolto – sono le parole di Alfredo Lenzoni (Offroad Pro Racing)-. Ottima è stata inoltre la collaborazione con  Formula Imola, che ha messo a disposizione una struttura unica che ha riscosso un grande successo tra tutti i protagonisti del circus del motocross. Siamo orgogliosi che la pista sia risultata più tecnica rispetto all’anno scorso e tutto è stato migliorato dopo l’esperienza del 2018. Positivo anche il risultato a livello di presenze”. 

“As co-organizer company of Italy’s Motocross GP, together with Monte Coralli Faenza, held in Italy during this weekend, we can be very satisfied for all the compliments received from FIM and Promoter – Alfredo Lenzoni (Offroad Pro Racing) said -. Moreover the excellent collaboration with Formula Imola allowed us to work in a structure that has been appreciated by all the protagonists of MXGP. We are very proud that the track has been considered more technical than last year and that everything was ameliorated respect the 2018 experience. Even the number of spectators has been positive”

“Un altro mondiale assegnato nella cornice dello spettacolare Gran premio d’Italia a Imola ha confermato la particolare unicità per il motocross di questa location davanti ad un pubblico appassionato che ha sfidato il caldo estivo– questo il commento di Uberto Selvatico Estense (Presidente Formula Imola)–. Il territorio ha goduto di una presenza di stranieri non usuale per Imola e sopratutto per questo periodo e ne hanno sicuramente beneficiato le strutture ricettive locali e del comprensorio. Vogliamo condividere i complimenti ricevuti da Youthstream e dalla Giuria Internazionale della FIM per l’ottimo lavoro organizzativo con tutti i nostri partner e collaboratori, a partire da Offroad Pro Racing (rappresentata dalla famiglia Lenzoni) ed il motoclub Monte Coralli (rappresentato da Franco Ercoletti), nonché con tutto lo staff di Formula Imola, i Marshall, il personale medico e tutto il personale di servizio della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza presenti, cui va il nostro personale ringraziamento per il loro prezioso lavoro”.

“Another time the World Champioship has been assigned in the spectacular surround of the Italy’s GP in Imola and confirmed that motocross is unique when it is in this location in front of a passionate public, who decided to face the hot sun – these have been the words of Uberto Selvatico Estense (Presidente Formula Imola)–.The territory enjoyed the unusual presence of foreigners in Imola in this period and surely the local touristic accommodation received benefit from this event. We would like to join all compliments received by Youthstream and FIM International Jury for the excellent organization, with our partners and collaborators, starting from Offroad Pro Racing (represented by Lenzoni family) and motoclub Monte Coralli Faenza (represented by Franco Ercoletti), until Formula Imola staff, all the Marshalls, the medical staff and all the personnel of Polizia di Stato, Carabinieri and Guardia di Finanza, whom we want to thank for their precious job”.

Tim Gajser

Per quanto riguarda la parte sportiva, missione compiuta per Tim Gajser (Honda), campione del mondo 2019 MXGP. Un risultato scontato alla vigilia ma il fuoriclasse sloveno ha dovuto fare i conti con la pressione, incappando in gara 1 in una scivolata mentre era secondo, fortunatamente senza conseguenze vista la dinamica. A quel punto ha iniziato a calare il ritmo e un altro svarione lo ha indotto ad ancor più miti consigli. Alla fine ha chiuso quinto, dando il via ai festeggiamenti. La gara è stata vinta da Glen Coldenhoff (KTM), al primo successo stagionale, davanti a Jeremy Seewer (Yamaha) e Gautier Paulin (Yamaha). Positiva la prova di Alessandro Lupino Kawasaki) nono, out invece alla prima curva Ivo Monticelli (KTM). In Gara 2 nuova cavalcata solitaria di Coldenhoff, con Gajser che ha potuto guidare libero di mente piazzandosi secondo davanti a Seewer. Ancora un nono posto per Lupino, non ha preso il via Monticelli a causa della caduta nella prima gara

Concerning the sporting side, Tim Gajser (Honda) is the new 2019 MXGP World Champion. The result seemed to be granted, but the Slovenian rider had to face the pressure during moto 1, when he felt down while he was in second position, without any kind of consequences: he only had to re-start from the eighth position. At the finish line he concluded in fifth position, and so the party could begin. The moto was won by Glen Coldenhoff (KTM), at his first seasonal victory, in front of Jeremy Seewer (Yamaha) and Gautier Paulin (Yamaha). Moto 2 was won again by Coldenhoff, followed by Gajser in second position in front of Seewer. For the Italian riders, double nineth place for Lupino (Kawasaki), while Monticelli finished his GP after a crash at the first corner and Bernardini raced a great second manche.

Jorge Prado

Come da pronostico, Jorge Prado ha centrato l’ennesima doppietta di questa sua stagione trionfale in MX2. Lo spagnolo della KTM, ha disposto a piacimento dei suoi avversari, dimostrando di fare un altro mestiere. L’unico rammarico è non essere riuscito a bissare il titolo conquistato lo scorso anno proprio a Imola, complice un ottimo Thomas Olsen che gli è finito alle spalle in entrambe le gare. Sul terzo gradino del podio sono saliti Maxime Renaux (Yamaha) in Gara 1 e Calvin Vlaanderen (Honda) in Gara 2.

As usual, Jorge Prado (KTM) realized another double victory in this great MX2season. The Spanish rider dominated his rivals for the entire race-day. He can just regret not have become champion for the second consecutive year in Imola, because of an excellent Thomas Olsen, who finished second in both of the races. On the third step of the podium: Maxime Renaux (Yamaha) in moto 1 and Calvin Vlaanderen (Honda) in moto 2.

Nella WMX, Courtney Duncan (Kawasaki) ci ha preso gusto a complicarsi la vita. La neozelandese leader del mondiale ha disputato una gara 2 fotocopia della prima: partenza al rallentatore, un errore con scivolata e poi una straordinaria rimonta. La Duncan ha così portato l’ennesima doppietta, che la consolida al vertice del campionato. Alle sue spalle accesa battaglia per la conquista dei restanti gradini del podio. A prevalere è stata Larissa Papenmeier (Yamaha), che ha avuto la meglio su Amandine Verstappen (Yamaha) e Nancy Van de Ven (Yamaha). La migliore delle nostre è stata nuovamente Francesca Nocera (Suzuki), 15esima al traguardo.

In WMX, Courtney Duncan (Kawasaki) gained another double victory, both of the times by recovering after an initial mistake. In this way her lead in the championship is now stronger. Behind her the fight was hard among her rivals, with Larissa Papenmeier (Yamaha) closing in front of Amandine Verstappen (Yamaha) and Nancy Van de Ven (Yamaha). The Italian Francesca Nocera (Suzuki) concluded in fifteenth position.

Nuovo successo italiano nella EMX2T. Confermandosi ancora una volta il più forte, Manuel Iacopi (Yamaha) ha portato a casa una grande doppietta, dominando Gara 2. Al comando fin dalle prime battute, Iacopi ha progressivamente allungato e nessuno è stato in grado di andarlo a riprendere. Sul secondo gradino del podio è salito Brad Anderson (KTM) che, grazie a questo risultato, ha raggiunto l’olandese Mike Kras (KTM) in vetta alla classifica di campionato, con i due piloti che si giocheranno il titolo nell’ultimo round in Turchia. Grande la giornata per i colori azzurri. Dopo il secondo posto di ieri, è arrivato oggi il terzo per Gianluca Deghi (KTM), autore di un’altra gara davvero pregevole. Nella top ten anche Matteo Del Coco (KTM) ottavo e Emanuele Alberio (Husqvarna) decimo.

In EMX2tthe success was Italian. Once again Manuel Iacopi (Yamaha) was the best one. He was able to dominate the race and get a double victory: none managed to stay with him. Brad Anderson (KTM) gained the second step of the podium, and so reached the Dutch Mike Kras (KTM) at the top of the championship classification. The last round in Turkey will be the decisive one. Great day for Italian riders: Gianluca Deghi (KTM) gained the podium, while Matteo del Coco (KTM) and Emanuele Alberio (Husqvarna) managed to stay in the top ten.

Tim Gajser

Vi aspettiamo in pista… e ricordate: NIENTE E’ COME ESSERCI!!!

#savethedate

Waiting for You at the track … and remind: NIENTE E’ COME ESSERCI!!! (nothing is like to be there)

#savethedate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *