FINAL ROUND – MANTOVA

Eni i-Ride by DELL’ORTO S.p.A. MX JUNIOR 2019 F.M.I.

FINAL ROUND AL CROSSDROMO “TAZIO NUVOLARI” 

MANTOVA 21/22 SETTEMBRE

DIRETTA WEB A PARTIRE DALLE ORE 13:00

Start Time – partito a metà marzo, dopo aver percorso l’Italia in lungo e in largo, questo fine settimana l’italiano Motocross Junior chiude i conti sulla difficile sabbia mantovana e designerà i propri Campioni.

L’ultima gara, bellissima e selettiva, corsa ad Esanatoglia (MC) nello scorso week end, ha sicuramente indicato i candidati alle “corone” 2019. Ma oltre questi non possiamo però astenerci dal citare alcuni probabili protagonisti mancati, che per cause diverse non compaiono ora nei pronostici, come ad esempio Brando Rispoli (85J) che si è infortunato a Faenza in occasione della semifinale, o come Andrea Bonacorsi (125) che ha dovuto saltare il Round di Ponte Egola perchè nottetempo di giovedì gli hanno rubato le moto. Ovviamente altri nomi ci sfuggono, ce ne scusiamo in anticipo per questo. 

Andrea Roncoli – 125

Partendo dalla 125, premesso che la matematica mantiene aperta la vittoria del Campionato fino al 7° compreso, verosimilmente il pronostico potrebbe concentrarsi sui primi tre perchè di fatto sono avvantaggiati dal proprio punteggio: Andrea Roncoli (HSQV – O Ragno 114 Torino Moto) e Federico Tuani (HSQV) contano rispettivamente 512 e 480pt, con Daniel Gimm (Yamaha MX Junior Team) leggermente staccato a quota 412pt. Hanno tutti dimostrato di essere in grado di vincere manche e dunque tutto può succedere.

Nel Challenge Eni i-RideFederico Tuani (HSQV) ha praticamente vinto, così come Daniel Gimm nell’YZ Yamaha bLU cRU.

Valerio Lata – Senior

Nella 85 Senior i numeri mantengono in gara i primi tre, con Valerio Lata (KTM) nettamente avvantaggiato con in suoi 480pt frutto di 4 vittorie di manche su quattro disputate, e dunque a Mantova potrebbe fare suo il titolo già al termine di gara 1. Ma in termini matematici e meccanici, Alberto Elgari (KTM) con 340pt e Ferruccio Zanchi con 258pt (HSQV Motorstore Racing Team) sono di fatto ancora in corsa per la medaglia d’oro.

Lata ha già vinto il Challenge Eni i-Ride, così come Maurizio Scollo (Yamaha MX Junior Team) ha fatto già suo L’YZ Yamaha bLU cRU Challenge.

Simone Mancini – junior

Circa la 85 Junior il primato resta matematicamente aperto sino al 6° compreso, tuttavia i primi due sembrano essere i più accreditati, si tratta di Simone Mancini (KTM Pardi Royal Pat) e Alberto Sanna(HSQV – O Ragno 114 Torino Moto) che rispettivamente contano 440 e 365pt. Difficile ma non impossibile per Mattia Barbieri 295pt (KTM), Patick Busatto 290pt (KTM Team La Croce) e Alessandro Gaspari 270pt (Yamaha G.S. Fiamme Oro Milano).

Mancini ha già vinto nel Challenge Eni i-Ride, così come Gaspari nell’YZ Yamaha bLU cRU.

Paolo Martorano – Cadetti

Anche nella 65 Cadetti la matematica tiene ancora in gara i primi cinque, con Paolo Martorano (KTM Gaerne) che risulta essere avvantaggiato a quota 460pt, inseguito da Edoardo Martinelli 380pt (HSQV – WDS Squadra Corse) e Filippo Mantovani (KTM) con 345pt. Più staccati ma ancora in gara con 230pt figurano Gennaro Uteck e Andrea Maria Roberti.

In questa cilindrata restano ancora aperti i giochi nel Challenge Eni i-Ridetra Martinelli con 1.880pt e Martorano con 1.790pt.

Anche nell’YZ Yamaha bLU cRU Challenge il vincitore non è segnato,conduceNiccolò Mannini 1.036pt (Yamaha G.S. Fiamme Oro Milano), seguito da Simun Ivandic 833pt.

State dunque collegati con Mantova questo fine settimana 22 settembre, la gara sarà trasmessa in diretta su YouTube e Facebook a partire da qualche minuto prima delle ore 13:00.

Che vinca il migliore. Sempre.

Vi aspettiamo in pista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *