Lombardia e Piemonte vincono i Trofei delle Regioni Motocross 2019

TROFEO DELLE REGIONI 

Giampaolo Marinoni e Alberto Morresi

MANTOVA 13 ottobre 2019

Mantova – La Lombardia vince il Trofeo delle Regioni intitolato a Giampaolo Marinoni, mentre il Piemonte vince quello In ricordo di Alberto Morresi.

Una manifestazione perfetta sotto ogni punto di vista, un successo decretato dai 350 concorrenti presenti e provenienti da ogni regione d’Italia.

In pista il Presidente della Federazione Motociclistica Italiana Giovanni Copioli, il Responsabile del settore Motocross Andrea Barbieri e il Responsabile del settore giovanile Roberto Rustichelli, che stanno lavorando per dare il meritato spazio a questo sport.

Uno sport che anche in questa occasione ha messo in luce il meglio di se, aldilà dei numeri complessivi dei partecipanti, ma soprattutto grazie alla partecipazione di tanti giovani che sono il futuro. Ragazzi che hanno dimostrato un attaccamento allo sport e alle proprie squadre, dando il massimo per portare alte le bandiere delle proprie regioni di appartenenza sul podio.

Per quanto riguarda il Trofeo Intitolato al grande pilota Giampaolo Marinoni, scomparso dopo aver tagliato il traguardo della sua ultima Parigi-Dakar nel 1986, il risultato è stato incerto fino alle ultime gare del pomeriggio, ma alla fine ha primeggiato la regione di casa: la Lombardia.

Podio Cadetti

Per la classe Cadetti in gara 1 ha vinto Edoardo Martinelli (Lombardia), scattato al comando fin dall’inizio e che ha saputo controllare i suoi avversari, capitanati da Paolo Martorano (Emilia Romagna) che ha rimontato diverse posizioni. Terzo Filippo Mantovani (Liguria), partito intorno alla sesta posizione. In gara 2 vince l’emiliano Martorano, ma Edoardo Martinelli ha saputo giungere alle sue spalle mantenendo la seconda piazza fin dall’inizio come ha fatto al terzo posto Davide Zanone (Piemonte).

Podio Junior

Nella categoria Junior vittoria nella prima manche per Simone Mancini (Marche) dopo una partenza ottima che lo ha portato subito al comando. Alle spalle del marchigiano Patrick Busatto (Veneto) e Mattia Barbieri (Liguria), entrambi partiti alle spalle del leader e hanno saputo mantenere la posizione fino alla fine. In gara 2 primo posto per Alessandro Gaspari (Veneto) dopo una bella rimonta sugli avversari, capitanati da Simone Mancini (Marche), che ha perso la prima posizione all’ultimo giro. Terzo Mattia Barbieri che ha saputo approfittare del calo di Alberto Sanna (Piemonte).

Podio Senior

La Senior ha visto Valerio Lata (Lazio) vincere in gara 1 dopo una partenza fulminea, seguito da Ferruccio Zanchi (Toscana) che ha saputo mantenere la seconda piazza fin dal via. Terzo Francesco Gazzano (Lombardia), partito attardato e arrivato sul podio dopo una buona rimonta anche hai danni del quarto Efrem Bacigalupo (Piemonte). Nell’ultima frazione della categoria e del Trofeo Marinoni vince ancora Valerio Lata, seguito da Matteo Luigi Russi (Lombardia) e Ferruccio Zanchi.

Grazie ai risultati di Martinelli (Cadetti), Russi (Senior), Gazzano (Senior) e Zoriaco (Junior) la Lombardia vince il Trofeo delle Regioni, seguita dal Piemonte con Zanone (Cadetti), Sanna (Junior) e Bacigalupo (Senior) e dalla Toscana con Zanchi (Senior), Mannini (Cadetti) e Traversini (Junior).

Nel Trofeo intitolato ad Alberto Morresi, scomparso nel 2008 ex Presidente dei Commissari di Gara ed ex Coordinatore del settore Motocross, ha vinto il Piemonte con Roncoli (125), Cristino (MX2), Callegaro (MX1) e Daziano (Veteran), seguito da Lombardia con Tuani (125), Gipponi (MX1), Giuzio (MX2), Corti (MX2) e Ciceri (Veteran); terza l’Emilia Romagna con Roncaglia Marco (MX1), Roncaglia Mattia (MX2), Razzini (125) e Faccioli (Veteran).

Nella prima manche della MX1 vince Marco Roncaglia (Emilia Romagna) dopo aver superato circa a metà gara il secondo classificato Nicholas Gipponi (Lombardia). In gara 2 Luca Borza (Provincia di Trento) vince mantenendo la prima posizione fin dal via, davanti a Nicholas Gipponi e Marco Roncaglia.

Nella classe MX2 vince in gara 1 Ramon Ravioli (Lazio), seguito da Mattia Roncaglia (Emilia Romagna), entrambi partiti nelle medesime posizioni. Nella seconda frazione vince ancora Roncaglia seguito da Raffaele Michael Giuzio (Lombardia). I due sono rimasti a posizioni invertite fino a metà gara, poi c’è stato il sorpasso da parte del vincitore assoluto.

La Veteran ha visto due grandi piloti darsi battaglia: Cristian Stevanini (Veneto) e Michele Dal Bosco (Provincia di Trento), che hanno dimostrato di avere ancora grande grinta e sono giunti nell’ordine in entrambe le manche.

Vittoria nella 125 di Andrea Roncoli (Piemonte) in gara 1 seguito da Federico Tuani (Lombardia) e di Andrea Rossi (Veneto) in gara 2 seguito dal vincitore di gara 1.

L’organizzazione è stata curata da Off Road Pro Racing e FX-Action, con il valido supporto della prestigiosa rivista del fuoristrada X-Off Road.

La struttura di Mantova ha dimostrato ancora una volta di essere la gusta location per questi eventi importanti nel panorama nazionale e non solo. La pista era in ottime condizioni e ha messo alla prova i tanti piloti di ogni età e in sella a tante moto diverse tra loro, dalla cilindrata alle specifiche tecniche.

Una grande giornata di sport, al termine della quale tutti felici si sono incontrati sopra e sotto al podio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *