WORLD CUP E-BIKE CROSS

BOVES (CN) DOMENICA 18 OTTOBRE

Per il secondo anno si disputa la prova di mondiale in prova unica, per questo 2020 sul circuito di Boves in Piemonte, suddivisi in tre categorie “EX1”, “EX2” e “EX-PROTO”. Nella classe riservata ai prototipi vince il francese Gaylord SOLDEVILA, nella EX1 Roberto FABBRI mentre nella EX2 Cristian COMASTRI.

da sx: Cristian Comaschi (EX2); Roberto Fabbri (EX1); Gaylord Soldevila (EX-PROTO)

Report Time – L’anno scorso avevamo visto le E-Bike Cross disputare la prima prova di World Cup a Imola, durante il Grand Prix di Motocross e in molti avevano capito il grosso potenziale della disciplina, sia per la presenza delle case costruttrici che per la grande crescita delle vendite di questi mezzi, ma soprattutto per l’interesse dimostrato dai concorrenti.

Questo week-end a Boves si sono presentati quasi 30 concorrenti da diverse nazioni per aggiudicarsi i titoli in palio.

Purtroppo alcune defezioni a causa del riacutizzarsi del Covid a livello europeo nei giorni precedenti, ma questo non ha tolto valore alla manifestazione e soprattutto ai riders presenti, che hanno dato prova di tanta energia non solo nei propulsori elettrici ma anche nelle gambe.

Un tracciato impegnativo e tecnico ha dato a tutti la possibilità di mettere in evidenza le proprie caratteristiche: una parte veloce e molto “pedalata” e un’altra più tortuosa, con diverse salite e discese e curve in classico stile Cross.

I piloti presenti in tutte le classi hanno dato vita a gare belle e combattute, con diversi colpi di scena e sorpassi, soprattutto dovuti alla tenuta fisica.

La FIM (Federazione Motociclistica Internazionale) ha collaborato con la FMI (Federazione Motociclistica Italiana) per la riuscita della manifestazione sull’impianto “Bisalta Motor Park” gestito Claudio Becchis, Co-organizzatore della manifestazione con Off Road Pro Racing.

L’interesse sulla disciplina è tanto e certamente l’impegno delle case, della Federazione, dei piloti e degli organizzatori è ben riposto e sicuramente negli anni a venire il circus della E-Bike è destinato a crescere, sia come interesse che come numeri.

L’appuntamento è per il 2021!

Gaylord Soldevila – EX-PROTO

EX-PROTO

Nella categoria riservata ai mezzi più performanti, da 500 fino a 5.000 Watt, limitate a 45 Kmh e peso massimo 60 Kg., nella prima manche scatta al comando lo sloveno Mitja SORN (Qubis) e riesce ad allungare sugli avversari, ma circa a metà gara purtroppo deve abbandonare per guasto meccanico e lasciare la pozione al francese Gaylord SOLDEVILA (Ebike 43), seguito da Riccardo Boschi (SEM), quest’ultimo in leggera difficoltà rispetto ai suoi avversari.

In gara due purtroppo Sorn non è riuscito a prendere il via per il guasto della prima manche. All’abbassarsi del cancelletto Soldevila scatta bene e prende il comando della batteria e va a vincere davanti a tutti, con qualche bel sorpasso con i suoi avversari, che non gli hanno reso facile fino all’arrivo sotto la bandiera a scacchi in prima posizione.

Il podio mondiale vede vincitore assoluto così il francese Soldevila e al secondo posto l’italiano Boschi, mentre terzo lo sfortunato sloveno Mitja.

Roberto Fabbri – EX1

EX1

In questa classe riservata a mezzi fino a 250 Watt e limitata a 25Kmh, Roberto FABBRI (Fantic Motor) non ha avuto rivali con due vittorie davanti ad un agguerritissimo Andrea PIGNOTTI (Giants). I due hanno dato vita a bellissimi duelli che hanno infiammato il pubblico presente e gli accompagnatori dei vari piloti. Al termine entrambi erano veramente stanchi e provati, dimostrazione che non si sono certo risparmiati. Affaticati loro come il terzo classificato, il francese Adrien FRETIGNE (Husqvarna).

Il podio del mondiale mantiene la classifica delle manche con due italiani al primo e secondo posto, rispettivamente Fabbri e Pignotti, seguiti dal francese Fretigne.

Cristian Comaschi – EX2

EX2

Cristian COMASCHI (SVM) vince la categoria riservata ai mezzi fino 500 Watt e limitata a 45 Kmh. Per lui un grande ritmo durane le due manche, addirittura in gara 2 è stato al comando dell’assoluta per diversi giri, davanti anche ai mezzi più performanti della PROTO. Alle spalle dell’italiano in entrambe le frazioni altri due connazionali: Manuel IACOPI (SEM) e Giuliano BOSCHI (Fantic Motor).

Sul podio del mondiale tutti i piloti si sono dichiarati molto soddisfatti della gara e tutti unanimi nei complimenti all’organizzazione.

In questa categoria un premio speciale a Romano VICINI (Fantic Motor) sia per la sua simpatia, ma anche per la tenacia dimostrata in pista. Il pubblico ad ogni suo passaggio lo incitava e lo sosteneva vista la sua età non più giovanissima.

E così termina il campionato 2020 e l’appuntamento è rimandato al prossimo anno.

Che vinca il migliore. Sempre.

Vi aspettiamo in pista!


RACE RESULT


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.