REPORT TIME CARPI

2021 FMI INTERNATIONAL SUPERCROSS ITALY SERIES BY 24MX

ROUND #2 sabato 24 luglio, CARPI (MO)

“CARPI NIGHT SHOW IS BACK!”

A Carpi vincono Escoffier (Supercampione e Supercross 450), Hsu (Lites 250), Ruffini (SX Junior 125) e Tzemachx (SX Junior 85).

Report Time – Il “Carpi Night Show” torna a far parlare di sé in occasione del secondo round degli Internazionali d’Italia Supercross 24MX Series. Lo staff dell’Arena Cross Carpi ha magistralmente guidato le operazioni di allestimento e manutenzione del tracciato lungo tutto l’arco della serata. Il circuito, realizzato ad hoc e totalmente rivoluzionato nel design, ha garantito grande spettacolo in tutte le classi, con gare combattute e tutt’altro che scontate.

Ad impreziosire la serata il ONE VS. ONE by Backyard Design ha premiato il colosso del Team MB Morgan Lesiardo, che ha strappato a Brian Hsu l’ultima finale, 8 piloti velocissimi si sono dati battaglia nella sfida ad eliminazione diretta, che ha letteralmente lasciato il pubblico a bocca aperta.

Adrien Escoffier (Honda MB Team)

SuperFinale – Il più veloce al via è Adrien Escoffier (Honda MB), che prova subito a fuggire dal gruppo, al suo inseguimento Thomas Ramette (Yamaha), mentre al via sono coinvolti in una caduta due top player: Brian Hsu (Suzuki) e Morgan Lesiardo (Honda MB), che saranno autori di una rimonta eccezionale condita da un bellissimo duello sul finale. Alle spalle dei due francesi ci sono I due velocissimi riders della classe lites: Lorenzo Camporese (Kawasaki) e Thomas Do (KTM), con quest’ultimo che avrà la meglio, concludendo al terzo posto alle spalle del dominatore Escoffier e di Ramette secondo. A ridosso del podio Angelo Pellegrini (Honda), autore di una gara regolare, conclusa al quarto posto dopo il sorpasso andato a segno su Camporese, alle prese con qualche problema di setup.


Thomas Ramette (Yamaha)

SUPERCROSS 450 – A sorprendere tutti al via è Jason Varlonga (Honda), che ottiene l’holeshot, il francese verrà subito riassorbito dal gruppo, al comando passa rapidamente Adrien Escoffier(Honda MB), che si porta a ruota il compagno di team Morgan Lesiardo, il quale commette però un errore, che apre di fatto la strada a Thomas Ramette (Yamaha) e Angelo Pellegrini (Honda), subito pronti ad approfittare della situazione. Ramette nel tentativo di recuperare Escoffier, sarà anche protagonista di uno spettacolare contatto in volo con un doppiato; fortunatamente senza conseguenze. Sul finale Escoffier prende il largo, Ramette si stabilizza in seconda posizione e Lesiardo dopo un sorpasso a Pellegrini ottiene il terzo posto finale, alle spalle dei due transalpini. Red plate per Adrien Escoffier (Honda MB), che comanda la generale a parimerito con Thomas Ramette (Yamaha).


Brian Hsu (Suzuki)

Lites 250 – Ritorno vittorioso in Italia per Brian Hsu (Suzuki), in risalto sin dalle prove cronometrate, il tedesco di origine Taiwanese ha regalato grande show. Al via della gara il più rapido è Lorenzo Camporese (Kawasaki), seguito da Thomas Do (KTM), che dopo poco metterà a segno un deciso sorpasso. Mentre i due sono impegnati nel duello per la leadership, alle loro spalle arrivano Paolo Ermini (Husqvarna MBT) e Brian Hsu (Suzuki), con quest’ultimo che riuscirà a strappare la vittoria finale, dimostrando di essere il più veloce in assoluto, davanti a Thomas Do e Lorenzo Camporese, che rimane leader di campionato.


Luca Ruffini (GASGAS MTA)

SX Junior 125 – Un altro dominio assoluto per Luca Ruffini (GASGAS MTA), che ha ottenuto bottino pieno con il miglior tempo nelle prove cronometrate, la vittoria della heat di qualificazione ed inoltre il primato nel Main Event; per lui sempre più solida la leadership di Campionato. Alle sue spalle ritroviamo Andrea Cipriani (KTM) e Lorenzo Taglioli (GASGAS Fiamme Oro), che hanno dato vita ad un duello senza esclusione di colpi, concluso a favore di Cipriani secondo. Quarta posizione per Federico Biserni (Husqvarna) e quinta per Tommaso Cardinali (GASGAS).


Ofir Tzemach (Husqvarna)

SX Junior 85 – Al via un gruppo di piloti veloci e tutti in grado di puntare alla vittoria, il più rapido al via è Niccolò Mannini (KTM), che sembra in grado di fuggire dal gruppo, ma alle sue spalle Ofir Tzemach (Husqvarna) inizia ad inanellare giri veloci, inducendo Mannini all’errore. Anche Nicolò Alvisi (GASGAS) punta decisamente alla vittoria, ma dopo alcuni giri veloci sbaglia, lasciando la posizione al consistente Mannini, che dopo l’errore iniziale trova un buon ritmo, che lo attesta al secondo posto. Tzemach non ha rivali e prende il largo, vincendo perentoriamente; seconda posizione per Mannini davanti ad Alvisi; subito a ridosso del podio Francesco Bellei (KTM) al debutto nel supercross con un buon quarto posto e quinto Leonardo Francucci (GASGAS).

Ora al comando della classe SX 85 è Ofir Tzemach (Husqvarna) a pari punti con Niccolò Mannini (KTM).

Stay tuned!

Rispettate l’ambiente……SEMPRE!! #offroadprogreen

Vi aspettiamo in pista!


RACE RESULT


Per seguire tutte le news dei 2021 FMI INTERNATIONAL SUPERCROSS ITALY SERIES BY 24MX:
Follow all the news from 2021 FMI INTERNATIONAL SUPERCROSS ITALY SERIES BY 24MX:
SITO INTERNET – WEBSITE:
www.offroadproracing.it
SOCIAL Media:
I nostri social media (Facebook, Instagram e YouTube) saranno aggiornati LIVE.
Our social media (Facebook, Instagram and YouTube) will be LIVE updated.
Potrete informarVi su tutto quello che riguarda la manifestazione seguendo l’hashtag #INTSX

You can get all the info about the event, by following hasthag #INTSX


Segui l’hashtag
Follow the hashtag
#INTSX #StayTuned #OFFROADPROGREEN
Press Office OffRoad Pro Racing for any further info or request mailto: ilaria.lenzoni@offroadproracing.it
www.offroadproracing.it


STAY CONNECTED WITH OFF ROAD pro racing

Copyright © 2021 OffRoad Pro Racing Via Emilia, 488/2 – 55047 Querceta (LU) Tel. +39.0584.85229


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.