S.SEVERINO (MC) 01/02 AGOSTO

FMI CAMPIONATO ITALIANO MX JUNIOR 2020

SELETTIVA #2 AREA CENTRO SUD – S.SEVERINO (MC) 01/02 AGOSTO

“NEMMENO IL CALDO FERMA IL FUTURO”

SELEZIONATI I PARTECIPANTI ALLE FINALI AREA CENTRO SUD

Hanno vinto Lata J125cc., Zanchi S.85cc., Utech J.85cc., Uccellini C.65cc., Amali 65ccD

COSI’ NEL YAMAHA Blu Cru CHALLENGE

Hanno vinto E. Alamanni 85S, E. Alamanni 85J, D. Tamagnini 65C.

Lo storico tracciato del San Pacifico di San Severino Marche (MC) ha ospitato la seconda selettiva dell’area Centro Sud. Un fine settimana caratterizzato da un caldo asfissiante che ha messo in luce le grandi doti atletiche dei nostri ragazzi.

Ancora un buon numero di partecipanti per questa selettiva dimostra che nonostante il periodo delicato non sia riuscito a fermare la voglia di gareggiare dei giovani piloti italiani e non. Ricordiamo infatti che quest’anno sono diverse le presenze straniere al nostro torneo.

Ottima l’organizzazione del locale moto club che ha fatto rispettare con grande rigore le normative vigenti sulla prevenzione del Covid 19. Il resto l’hanno fatto i piloti sfornando uno spettacolo di primo livello.

Da segnalare che a causa del gran caldo sono state accorciate di un giro tutte le manche in programma.

Valerio Lata – Vincitore cl 125

Report Time – Nella 125 cc. Ancora una doppia vittoria per Valerio Lata che si presenta alle finali come uno dei favoriti d’obbligo. Il salto di categoria è stato indolore per il pilota romano che ha ripreso a vincere come nella 85.

Nella prima frazione dopo la bella partenza di Iacopo Fabbri si è formato un trenino composto da Tiberio Mazzantini (KTM), Cosimo Bellocci (HSQV) e Valerio Lata (KTM Marchetti). Dopo un paio di giri però Mazzantini cade e Fabbri deve cedere il passo a Lata che prende il comando. Di li a poco Bellocci lo attacca e passa a condurre per alcune tornate. Lata studia la situazione ed a metà gara sferra l’attacco decisivo per poi tenere a bada agevolmente il suo rivale. Al traguardo dietro ai due chiude il podio Morgan Bennati (HSQV) che ha saputo approfittare degli errori degli altri.

La seconda manche vede l’hole shot Pro Grip di Alessandro Sadovschi che regge per un paio di curve a Lata che questa volta non vuole correre rischi e mette tra se e gli inseguitori le giuste distanze. Ottima prova per Giorgio Di Crescenzo (KTM) che ha tenuto la seconda piazza per tutta la gara, terzo Cosimo Bellocci (HSQV) autore di una bella rimonta dopo una partenza non felicissima e quarto giunge Morgan Bennati (HSQV).

Il podio di giornata vede Valerio Lata (1°/1°) svettare su Cosimo Bellocci (2°/3°) e Morgan Bennati (3°/4°). 

In Campionato Lata (KTM) chiude a punteggio pieno con 1.000pt, seguito da Bellocci (HUSQ) con 710pt, Bennati (HUSQ) 548pt, Di Crescenzo (KTM) 530pt e Borrozzino (HUSQ) 490pt.

Ferruccio Zanchi – Vincitore 85 Senior

Nella 85 Senior ad avere la meglio è stato Ferruccio Zanchi (HSQV) che si è preso la rivincita su Alfio Samuele Pulvirenti (KTM), questa volta secondo. Terzo ancora una volta Simone Mancini (Pardi Royal Pat Scuola Cross).

In gara uno Pulvirenti ha retto solo un giro al comando strappatogli subito da Mancini che sul terreno amico ha provato a scappare. Ma dopo alcune tornate è rinvenuto a gran ritmo Zanchi che con un bel sorpasso all’ultimo giro si è aggiudicato la manche su Mancini e Pulvirenti.

Nella seconda batteria Zanchi ha comandato dal primo all’ultimo metro, hole shot Pro Grip compresa. Il ragazzino toscano ha tenuto a bada nelle prime battute Pulvirenti e Mancini che sembrava molto veloce. Poi Mancini ha dovuto rallentare per un problema tecnico lasciando strada ai due. Zanchi ha tenuto bene fino al traguardo portando a casa la doppietta e il mini campionato di categoria.

Sul podio di giornata i protagonisti sono sempre stati loro. Primo Zanchi (1°/1° HUSQ), secondo Pulvirenti (3°/2° KTM) e terzo Mancini (2°/3° KTM). 

In Campionato Zanchi ha chiuso con 920pt, seguito da Pulvirenti con 880pt e Mancini con 720pt.

Nell’YZ Yamaha bLU cRU Challenge, vince Elia Alamanni Maurizio (Megan Racing), secondo Alessio Sacripanti (Moto Club Lion).

Gennaro Utech – Vincitore 85 Junior

Nella Junior 85 ancora una vittoria per Gennaro Utech (KTM).

Per lui questa volta si è dovuta vincere la resistenza del toscano Niccolò Mannini (KTM) che ha reso difficili le cose al pilota siciliano conquistando la prima manche guidando la gara per tutti gli otto giri. Alle sue spalle Utech e terzo è giunto Andrea Maria Roberti KTM). 

Nella seconda frazione il pilota isolano ha lasciato l’hole shot Pro Grip a Mannini ma questa volta dopo tre giri ha attaccato il toscano ed ha preso la testa della corsa portandola fino alla bandiera a scacchi. Terzo questa volta Samuele Mecchi (HSQV) che ha preceduto proprio Roberti.

Il podio quindi recita Utech (2°/1° KTM), secondo Mannini (1°/2° KTM) e terzo Mecchi (4°/3° KTM). Nella classifica finale della selettiva Utech con 960pt ha preceduto Roberti con 660pt e Mecchi 640pt.

Circa l’YZ Yamaha bLU cRU Challenge, vince Enea Alamanni (Yamaha Megan Racing).

Andrea Uccellini – Vincitore 65 Cadetti

Nella Cadetti 65 ancora una volta dominio assoluto di Andrea Uccellini (HUSQ) con una ulteriore doppietta, anche lui si presenterà alle finali con i favori del pronostico.

Nessuno nelle due gare è riuscito ad infastidirlo. Ma la lotta per le posizioni del podio è stata molto interessante. Alla fine per la seconda posizione l’ha spuntata Cesare Mancini Alunno (HUSQ) con un quarto ed un secondo posto, terzo gradino del podio per Mattia Riuscito (KTM) che ha chiuso con un secondo ed un quinto posto.

Nella generale della selettiva bottino pieno per Uccellini 1.000pt, davanti ad Andrea Antonelli 690pt, e Luca Colonnelli 622pt.

L’YZ Yamaha bLU cRU Challenge della categoria Cadetti è a panaggio di Denis Tamagnini (Yamaha Trasimeno G. Capecchi).

Christian Amali – Vincitore 65 Debuttanti

Nella 65 Debuttanti ancora un buonissimo numero di partecipanti, diciotto per la precisione. E

ancora una doppietta per Christian Amali (KTM) che ha ulteriormente mostrato la propria superiorità in questa categoria. 

Dietro di lui un ottimo Riccardo Burrini, il pilota umbro (HUSQ) ha chiuso le due gare con un secondo ed un terzo posto. Terzo gradino del podio di giornata per il siciliano Alessandro Mattia Ferraro (HSQV) autore di una bellissima seconda manche chiusa dietro al mattatore del torneo, dopo aver conquistato la hole shot Pro Grip.

Amali vince la selettiva di area con 1.000pt e si qualifica per le Finali tra i Cadetti, precedendo Riccardo Burrini (HUSQ) che ha chiuso con 800pt e Davide Rossi (HUSQ) a quota 505pt.

Prossimo appuntamento con l’Italiano Junior il 22-23 Agosto. Al Gina Libani Repetti di Esanatoglia (MC) va in scena la prima delle finali nazionali, per questa occasione riservata alle classi 65 ed 85, ma dove verrà inserita la Coppa Italia Debuttanti, una sorta di Finale Nazionale di Categoria.

Indossate correttamente la mascherina. Sempre.

Vi aspettiamo in pista!


RACE RESULT


CALENDARIO FINALI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.