Round#4 Report Time

ROUND #4 INTERNAZIONALI D’ITALIA SUPERMOTO 2020

VITERBO, 11 OTTOBRE, CIRCUITO INTERNAZIONALE

Show “Mondiale”

Vincono Chareyre (S1), Romano (S2), Pellattiero (S3), Malone (S4), Porfiri (S5) e Andrenacci (SJ)

Report Time – Cambiano le condizioni e anche alcuni vincitori con il meteo incerto di questa giornata di gara, che ha alternato un timido sole a qualche goccia di pioggia e soprattutto tanto vento che ha fatto abbassare le temperature rendendo l’asfalto del circuito molto insidioso. Ancora un grande risultato dalla diretta web con oltre 100.000 visualizzazioni in una domenica ricca di appuntamenti sportivi di rilievo, per un totale di oltre 220.000 visualizzazioni sui due giorni tra YouTube e Facebook.  

Thomas Chareyre – S1

S1 – Nella top class si è riconfermato il dualismo infuocato tra Thomas Chareyre (TM Racing) e Marc Reiner Schmidt (Honda L30 Racing) che si sono spartiti le vittorie di giornata, dando vita all’ennesimo confronto diretto in gara 2 in cui il tedesco ha resistito agli innumerevoli tentativi di sorpasso del Campione del Mondo che alla fine si è dovuto accontentare. Per Schmidt si è trattato di una rivincita dopo che in gara 1 è finito a terra nel primo giro, per ripartire dal fondo del gruppo e rimontare fino alla terza posizione. Chareyre festeggia così la vittoria assoluta recuperando due punti in classifica di Campionato. 

Grandissima prestazione di Elia Sammartin (Honda Phoenix) autore di un secondo e un terzo posto niente affatto lontano dall’accoppiata Chareyre/Schmidt in gara 2. Sammartin è risultato anche il vincitore della classifica riservata agli italiani davanti a un redivivo Teo Monticelli (Honda BRT) e Diego Monticelli (TM Racing).

In Campionato Schmidt è ancora leader con 189 punti su Chareyre a 178, Sammartin con 152, Diego Monticelli a 132 e Fabrizio Bartolini a 122 lunghezze.

Christian Romano – S2

S2 – Christian Romano è tornato! Dopo il secondo posto nella gara di ieri, il pilota della Suzuki Lux Performance si è reso autore di un’altra schiacciante doppietta, la terza in questa stagione. Per lui si è trattato di una domenica perfetta con pole position e due vittorie perentorie. Alle sue spalle ha chiuso Youry Catherine (Honda Gazza Racing) con due ottimi secondi posti, mentre il vincitore di ieri Steve Bonnal (TM Racing) è risultato meno incisivo con le diverse condizioni del tracciato e si è dovuto accontentare di due terzi posti. 

Romano comanda la classifica di Campionato con 1.960 punti su Catherine (1.380 pt.) che sale al secondo posto scavalcando Luca Bozza (Honda L30) a 1.220 punti. 

Alex Pellattiero – S3

S3 (under 23) – È stata la domenica di Alex Pellattiero (TM Team Undici) che con un secondo e un primo posto si è portato a casa l’assoluta di giornata dimostrando un grande sangue freddo in gara 2 quando ha gestito in maniera perfetta il forcing degli avversari alle sue spalle. Buona la prestazione di Fabio Mazzolai (Honda BRT) che dopo la vittoria di ieri chiude al secondo posto assoluto guadagnando ulteriore terreno in Campionato, con Nicolò Pontevichi (TM Team Undici) terzo di giornata.

Dopo i due round viterbesi Mazzolai è il nuovo leader della classifica di Campionato con 175 punti davanti a Pellattiero che sale al secondo posto con 165 punti e Pontevichi che, al contrario, scende di due posizioni a 160 punti.

Marco Malone – S4

S4 (On Road) – Finalmente è arrivato il giorno di Marco Malone (Honda BRT) che al quarto tentativo ha conquistato la vittoria di giornata grazie a un’ottima seconda manche dominata sin dalle prime battute senza lasciare spazio agli avversari, dopo aver chiuso alle spalle di Alessandro Sanchioni (Honda L30 Racing) la prima frazione. Per Malone si tratta della prima vittoria in carriera che lo rilancia anche in Campionato. Secondo assoluto Maurizio Bottalico (TM Racestar) protagonista di una spettacolare caduta negli ultimi giri della seconda gara, che ha richiesto l’esposizione della bandiera rossa. Per fortuna si è trattato solo di un brutto spavento. Terzo assoluto Sanchioni, capace di rimontare molto bene dopo essere caduto alla prima curva, quarto un Kevin Vandi (Honda L30 Racing) in difesa, al pari di Iacopo Arduini (Honda FRT Racing 2).

In Campionato Vandi comanda ancora con 1.450 punti su Marco Malone che sale al secondo posto a 1.355 punti, mentre Arduini scende al terzo a 1.315 punti. 

Massimiliano Porfiri – S5

S5 (over 40) – Ancora una doppietta per Massimiliano Porfiri (Honda Belfortriders) assoluto dominatore del weekend viterbese e lanciatissimo in Campionato. Di nuovo secondo Marco Furega (Honda MP Racing) e sempre terzo Gabriele Gianola.

I tre piloti occupano le stesse posizioni anche nel Campionato con Porfiri a 192 punti, Furega a 168 e Gianola a 143.

Emanuele Andrenacci – 85J

La 85 Junior ha visto ancora una volta protagonista il giovane Emanuele Andrenacci (KTM M Racing), nonostante gli sforzi di Alessandro Carminati (KTM 43 Racing Team) che in gara 2 si è tenuto a distanza ravvicinata. Ma è stata strepitosa la gara della combattiva Luana Giuliani (KTM CMV) che con due terzi posti parziali ha conquistato il secondo gradino del podio di giornata.

Andrenacci comanda il Campionato a punteggio (quasi) pieno con 197 punti su Carminati (152 pt.) e Angelo Mottola (151 pt.).

Nella 65 si conferma il piccolo Mattia Rutigliano (KTM 4M Racing) vincitore davanti a Riccardo e Matteo Andreotti (KTM). 

Gli Internazionali d’Italia Supermoto si chiuderanno nel weekend del 24/25 ottobre con una nuova doppia sfida in cui festeggeremo i Campioni del 2020.

Buona derapata a tutti, ma solo in pista. E che vinca il migliore. Sempre!

Ci vediamo in griglia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.