MotoLive DAY#2

La seconda giornata di Motolive si è aperta con la presentazione della nuova Aprilia Tuareg portata on stage da Lorenzo Savadori che ha raggiunto sul palco il brand ambassador del marchio italiano, Max Biaggi e il pilota della MotoGP, Maverik Vinales, mandando in visibilio il pubblico deliziato dal rombo della belva di Noale. Sui due lati del nuovo maxi palco double face si sono poi alternati Andrea e Michele di Radio Deejay e gli speaker di Motolive che hanno commentato le gare trasmesse anche in diretta streaming sui canali Youtube, Facebook e Vimeo di EICMA, 24MX e OffroadProRacing. I RiotRiders con le loro incredibili evoluzioni hanno animato l’area show, dandosi il cambio con i piloti del Trial Acrobatic Contest di Sergio “Canna” Canobbio e con Maurizio “Pera” Perin che anche oggi ha tentato lo spettacolare buggy backflip. Momenti di grande intensità quando il pilota ha dovuto rinunciare al tentativo a causa di un problema tecnico. Deluso ma non domo, il “Pera” ha dichiarato che tenterà nuovamente la spettacolare impresa domani.

Nicolò Alvisi

Junior 85 – E’ stato Nicolò Alvisi a conquistare la prestigiosa vittoria della finale riservata ai giovanissimi. Il pilota della GASGAS ha fatto suo l’holeshot Tissot e ha battagliato un po’ con Niccolò Mannini (KTM) che lo ha passato a metà gara, per poi subire un controsorpasso poco dopo, lasciando andare Alvisi fino al traguardo. Al terzo posto si è pizzato Paolo Martorano (KTM), penalizzato da una partenza nelle retrovie. Quarto Lorenzo Bonino e quinto Andrea Uccellini, al debutto con la 85 cc. In Campionato Mannini comanda ancora con 52 punti, ma Alvisi si avvicina a quota 48. La gara della domenica sarà decisiva.

Francesco Gazzano

Junior 125 – Colpi di scena fino all’ultimo giro hanno animato la classe delle ottavo di litro. A trionfare è stato Francesco Gazzano (Yamaha) che ha rimontato dalla settima posizione fino alla seconda, raggiunta a metà gara. Davanti a lui ha trovato Daniel Gimm (Yamaha), autore dell’holeshot Tissot, sorpreso da un attacco di Gazzano che si è evoluto in un contatto leggero con conseguente caduta di Gimm. Al secondo posto è così salito Andrea Brilli (Yamaha) e al terzo Rodolfo Bicalho (KTM), con Gimm sceso al quarto posto e Riccardo Oldani quinto. In Campionato passa in testa Andrea Cipriani (KTM) con 41 punti, davanti all’assente Ruffini (40 pt.) e Taglioli (36 pt.).

Lorenzo Camporese

SX Lites – A conquistare l’holeshot Tissot è stato Paolo Ermini (Husqvarna) che ha fatto valere le qualità della sua 250 2T. Ermini ha comandato la manche per tre giri , prima di cedere a Lorenzo Camporese (Kawasaki) che si è involato. Ma c’è stata grande battaglia per la seconda posizione, con Emanuele Alberio (Husqvarna) che dal quarto posto si è portato al secondo per poi scivolare a due giri dal termine, lasciando la posizione d’onore a Ermini e la terza a Paolo Lugana (KTM). Alberio si è dovuto così accontentare del quarto posto, con Barbaglia quinto. Camporese resta leader del Campionato con 54 punti, con Ermini secondo (42 pt.) e Lugana terzo (30 pt.).

Charles Lefrancois

Supercross – Assolo per il pilota francese Charles Lefrancois (Honda), autore dell’holeshot Tissot e del successo finale. L’unico brivido per lui è arrivato a metà gara quando ha subito un attacco di Morgan Lesiardo (Kawasaki) proprio in corrispondenza di un doppiaggio. Sono finiti a terra tutti e tre, con Lefrancois che si è rialzato senza conseguenze, mentre Lesiardo ha accusato un problema al freno anteriore che lo ha costretto a calare il ritmo, mantenendo comunque la seconda posizione. Al terzo posto un ottimo Angelo Pellegrini (Honda) arrivato a MotoLive in non perfette condizioni fisiche e anche attardato in partenza, ma che ha salvato il podio grazie a una bella rimonta. Quarto Pasqualini (KTM), quinto D’Aniello (Yamaha). Lesiardo mantiene la testa del Campionato con 42 punti, appena 2 in più rispetto a Pellegrini. Al terzo posto l’assente Escoffier.

Podio Superfinale

Superfinale 250/450 – Gara in assoluta solitaria per Charles Lefrancois (Honda), in testa dalla prima all’ultima curva. Il francese ha centrato l’holeshot Tissot e si è involato fino al traguardo approfittando di un contatto multiplo tra Camporese, Pellegrini e Pasqualini nel primo giro proprio alle spalle del francese. Morgan Lesiardo ha così agguantato il secondo posto con un bellissimo sorpasso su Pellegrini a metà gara, con Angelo che è sceso al terzo posto e lì è rimasto. Quarto Paolo Ermini, nonostante una pericolosa imbarcata che ha coinvolto Camporese con conseguente caduta del pilota Kawasaki, che chiude quinto.

Thomas Oldrati

Superenduro – Una finale a testa per Thomas Oldrati (Honda) e Hamish Macdonald (Sherco), in un insidioso e tecnico tracciato. Nella prima sfida Oldrati non ha lasciato nulla agli avversari, prendendo le redini della gara nel primo giro facendo debuttare la sua CRF250RX 2022 con una vittoria. Alle sue spalle ha chiuso lo specialista dell’estremo Sonny Goggia (Rieju), davanti a Macdonald. In pista anche Morgan Lesiardo (Sherco), oggi impegnato in entrambe le gare di Supercross e Superenduro, autore dei due holeshot Tissot. In gara 2 Oldrati ha cercato di ripetersi, ma è stato rallentato da un piccolo problema tecnico che ha permesso a Mac Donald di passare in testa a metà gara e andare a vincere la seconda finale. Oldrati salva la vittoria assoluta con un secondo posto, davanti a Goggia, terzo in gara due e nell’assoluta di giornata. Domani EICMA e Motolive vivranno la giornata di chiusura con il gran finale degli Internazionali d’Italia Supercross by 24MX e la seconda giornata della International SuperEnduro Motolive Cup. Chiuderà la settimana di Motolive la Charity Race Ride for Life che vedrà al via i piloti di SX, di Quad e di Moto d’epoca, con guest star, il presentatore televisivo Max Giusti. EICMA patrocina l’evento mettendo a disposizione il montepremi di 10000€ che i piloti devolveranno interamente in beneficienza alla ONLUS Riders for Riders.

Tutte le gare saranno trasmesse in diretta streaming sui canali Youtube, Facebook e Vimeo di EICMA, 24MX Federazione Motociclistica Italiana ed OffroadProRacing dalle 11.45. 

Ci vediamo in pista…. Perché niente è come esserci ma se non ci siete, CI SIAMO NOI!!!



Segui l’hashtag
Follow the hashtag
#MotoLive #EICMA21
Press Office OffRoad Pro Racing for any further info or request mailto: ilaria.lenzoni@offroadproracing.it
www.offroadproracing.it


STAY CONNECTED WITH OFF ROAD pro racing

Copyright © 2021 OffRoad Pro Racing Via Emilia, 488/2 – 55047 Querceta (LU) Tel. +39.0584.85229 Fax +39.0584.85350


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.