FINAL ROUND JUNIOR MX

FMI CAMPIONATO ITALIANO MX JUNIOR FINAL ROUND 2020

PONTE A EGOLA (PI) 26/27 SETTEMBRE

VERDETTI FINALI ANCHE PER YAMAHA bLU cRU CHALLENGE

PROGRAMMATA LA DIRETTA YOUTUBE/FACEBOOK PER DOMENICA 27 SETTEMBRE

Start Time – dopo la tardiva partenza delle Selettive, a cui ha fatto seguito l’inizio della fase finale di una attività gioco forza compressa tra i termini temporali dettati dalla emergenza sanitaria, si è finalmente giunti in vista del mai tanto avventuroso e sospirato traguardo finale, dove a concludersi non sarà soltanto il Campionato ma anche l’importante capitolo sulle incertezze di svolgimento, che ancora in giugno agitavano il pensiero comune. E sicuramente non solo per il Campionato!

Il palcoscenico dell’ultimo atto 2020 sarà il “Santa Barbara”, un bellissimo Crossdromo Comunale sito in Ponte a Egola (PI), dove si approda dopo un susseguirsi di fatti e condizioni specchio delle criticità che tuttora stiamo vivendo: una ottima preferenza e referenza, e dunque, nonostante tutto, consapevoli di essere “cascati” nel giusto contesto per incoronare i giovanissimi Campioni di questa tormentata stagione di gare.

Andrea Bonacorsi – 125

125cc. – il Round di Castiglione del Lago (PG) sembrerebbe aver accreditato ad Andrea Bonacorsi (Fantic–Maddii Racing, 240pt) e Valerio Lata (KTM-Marchetti, 200pt) la più alta percentuale di possibilità per la conquista del titolo. Una teoria che per il lombardo potrebbe anche valere di più viste le performance esibite in chiave europea a Faenza, dove però sono andati forte anche “tutti” gli altri protagonisti del confronto umbro.

Ma al di la di questa pirotecnica proiezione, si sa che confrontarsi sulle sei manche disponibili può nascondere una condizione intrinseca di imprevedibilità e per questo la forbice del pronostico sull’Italiano si apre a dismisura, almeno fino a sabato sera 26 settembre, cioè dopo il responso della due Manche corse nella prima giornata del Week End toscano e il conseguente aggiornamento delle classifiche.

Per il momento, allora, tutti in gioco, a partire da Andrea Rossi (KTM) ora in terza posizione con 120pt, Matteo Luigi Russi (KTM-Pardi Royal Pat Scuola Cross) e Pietro Razzini (Husqvarna-G.S. Fiamme Oro Milano) quarti, entrambi con 110pt.

Circa l’YZ Yamaha bLU cRU, in questa classe domina Daniel Gimm (Yamaha Junior Motorsport), che con i suoi 104pt in classifica nell’italiano entra di diritto tra gli aspiranti pretendenti al titolo.

Alfio Samuele Pulvirenti – Senior

85 Senior  il Titolo 2020, così come per la Junior e la Cadetti, si conquisterà su quattro manche: assolutamente vietato sbagliare, risulterebbe pesantemente determinante a prescindere da velocità e tecnica personale. Doti che hanno dimostrato di possedere in molti in occasione del primo confronto di Esanatoglia (MC), da cui Alfio Samuele Pulvirenti (KTM) ne è uscito in testa alla provvisoria con 200pt e la vittoria nella frazione conclusiva, tallonato dal vincitore della manche di apertura, il toscano Ferruccio Zanchi (Husqvarna, 185pt), che giocherà in “casa” la partita conclusiva. In terza posizione troviamo appaiati Simone Mancini (KTM-Pardi Royal Pat Scuola Cross) e Mattia Barbieri (KTM) entrambi a quota 145pt. In quinta con 125pt si legge l’ottimo Natham Mariani (KTM-MCR Racing). Da segnalare la decima posizione in Campionato della velocissima olandese Lotte Leonora Marry Van Drunen  (KTM-Cremona).

Nell’YZ Yamaha bLU cRU comanda Elia Alamanni (Megan Racing).

Vaclav Janout – Junior

85 Junior – classe molto combattuta e impreziosita dalla prima posizione a punteggio pieno, 240pt, del ceko Vaclav Janout (KTM-Cremona). Dietro il leader la classifica è molto compatta, con Edoardo Martinelli (Husqvarna-WDS Squadra Corse) e Hurricane Utech (KTM) a quota 160pt, seguiti da Niccolò Mannini (KTM) e Lorenzo Bonino (Husqvarna) con 145pt.

La Classifica nell’YZ Yamaha bLU cRU è condotta da Davide Zanone (Team Lacroce).

Niccolò Alvisi – Cadetti

65 Cadetti – ancora un punteggio pieno, 240pt, quello con cui Nicolò Alvisi (KTM-G.S. Fiamme Oro Milano) comanda la provvisoria sull’olandese del M.C. Cremona Dean Gregoire (KTM) a quota 200pt dopo la prima gara. Riccardo Pini (KTM-Iron 412) si presenterà a Ponte Egola come terza forza i campo con 145pt, tallonato a quota 140pt da Andrea Uccellini (KTM-A.U. 353 MotorSport). Chiude la Top Five attuale David Cracco (KTM) con 125pt.

Per l’YZ Yamaha bLU cRU il primo in classifica è Denis Tamagnini (Trasimeno).

Indossate correttamente la mascherina. Sempre.

Vi aspettiamo in pista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.